Versione Beta

Cerca

Vatican News

Il Rosario, la preghiera del cuore per il Papa

Si conclude oggi il mese mariano, dedicato alla Madonna. Come ogni anno nei Giardini Vaticani, si svolgerà la processione aux flambeaux dalla chiesa di Santo Stefano degli Abissini fino alla Grotta di Lourdes.

Benedetta Capelli – Città del Vaticano

“Coltivate la devozione alla Madonna, con la recita quotidiana del Rosario, affinché come la Madre di Dio, accogliendo i misteri di Cristo nella vostra vita, possiate essere sempre più un dono d’amore per tutti”. Così Papa Francesco, all’udienza generale del 9 maggio scorso, aveva invitato a pregare in particolare per la Siria.

La devozione mariana del Papa

Come tutti i suoi predecessori, Francesco ha da sempre mostrato il suo amore per Maria. Lo ha fatto subito dopo l’elezione a Pontefice, affidando il suo magistero alla Salus Popoli Romani, nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, ma anche facendo conoscere al mondo l’immagine della Vergine che scioglie i nodi.

Maria, l’arca sicura nel diluvio

Nelle numerose preghiere che il Papa ha recitato a Maria, ad esempio nell’omaggio all’Immacolata Concezione in Piazza di Spagna, Francesco ha sempre sottolineato l’aiuto che la Madre offre a tutti noi nel superare le difficoltà della vita. “Quante volte – ha detto nell’omelia della Festa della Traslazione dell’icona della Salus Popoli Romani, lo scorso gennaio – il cuore è un mare in tempesta, dove le onde dei problemi si accavallano e i venti delle preoccupazione non cessano di soffiare! Maria è l’arca sicura in mezzo al diluvio”.

La donna dell’ascolto

A conclusione del mese mariano 2013, recitando il Rosario in piazza, Francesco ha recitato questa preghiera:

Maria, donna dell’ascolto, rendi aperti i nostri orecchi; fa’ che sappiamo ascoltare la Parola del tuo Figlio Gesù tra le mille parole di questo mondo; fa’ che sappiamo ascoltare la realtà in cui viviamo, ogni persona che incontriamo, specialmente quella che è povera, bisognosa, in difficoltà.

Maria, donna della decisione, illumina la nostra mente e il nostro cuore, perché sappiamo obbedire alla Parola del tuo Figlio Gesù, senza tentennamenti; donaci il coraggio della decisione, di non lasciarci trascinare perché altri orientino la nostra vita.

Maria, donna dell’azione, fa’ che le nostre mani e i nostri piedi si muovano “in fretta” verso gli altri, per portare la carità e l’amore del tuo Figlio Gesù, per portare, come te, nel mondo la luce del Vangelo. Amen.

 

Photogallery

Papa Francesco e Maria
31 maggio 2018, 08:30