Versione Beta

Cerca

Vatican News

Papa: no a viaggi rimborsati, per annunciare bisogna rinunciare

Nella spianata di Tor Vergata, a Roma, il Pontefice incontra migliaia di rappresentanti del Cammino Neocatecumenale, in occasione dei 50 anni dalla fondazione

Barbara Castelli – Città del Vaticano

 

Una festa della fede per celebrare con il Successore di Pietro i 50 anni di vita del Cammino Neocatecumenale. A Tor Vergata Papa Francesco riceve l’abbraccio di migliaia di pellegrini, giunti da 134 nazioni per ricordare i frutti del movimento, nato nelle intenzioni di Kiko Arguello e Carmen Hernández. A tutti il Pontefice esprime riconoscenza e rimarca che per essere veri discepoli di Cristo occorre mettersi in cammino per le strade del mondo per testimoniare con la vita l’amore infinito e fedele che il Signore ha per tutti i suoi figli. Non ci sono “trasferte ridotte” o “viaggi rimborsati”, ma solo la voglia di contagiare il mondo con una speranza sempre verde.

“Per annunciare bisogna rinunciare. Solo una Chiesa che rinuncia al mondo annuncia bene il Signore. Solo una Chiesa svincolata da potere e denaro, libera da trionfalismi e clericalismi testimonia in modo credibile che Cristo libera l’uomo. E chi, per suo amore, impara a rinunciare alle cose che passano, abbraccia questo grande tesoro: la libertà”.
 

05 maggio 2018, 14:13