Versione Beta

Cerca

Vatican News
Papa Francesco con un gruppo di bisognosi Papa Francesco con un gruppo di bisognosi 

A nome del Papa, l’Elemosineria accompagna poveri a Golden Gala di Roma

Poveri, senzatetto, profughi, migranti e bisognosi il 31 maggio allo Stadio Olimpico per assistere alla manifestazione di atletica leggera. Sarà offerta anche una cena al sacco

Giada Aquilino - Città del Vaticano

L’Elemosineria Apostolica, a nome di Papa Francesco, ha invitato i poveri, i senzatetto, i profughi, i migranti e le persone più bisognose allo Stadio Olimpico di Roma per partecipare, nel pomeriggio di giovedì 31 maggio, al Golden Gala, l’importante manifestazione internazionale di atletica leggera. Lo riferisce un comunicato del medesimo ufficio della Santa Sede che ha il compito di esercitare la carità verso i poveri a nome del Pontefice.

Collaborazione senza confini

L’iniziativa, si legge nella nota, è stata resa possibile grazie alla Federazione Italiana di Atletica Leggera che ha riservato gratuitamente i posti per “i poveri del Santo Padre”, i quali saranno accompagnati dai volontari della Comunità di Sant’Egidio, della Cooperativa Auxilium e dell’Athletica Vaticana, la rappresentativa podistica dei dipendenti della Santa Sede.

Atletica e solidarietà

L’obiettivo è quello di offrire una serata di festa e di amicizia, attraverso la bellezza di uno sport universale e semplice come l’atletica e di rilanciare i valori dell’accoglienza e della solidarietà. Più volte Francesco ha ricordato che i poveri hanno bisogno non solo di cibo, vestiti e un posto per dormire ma anche di una parola amica, di un sorriso e di occasioni di svago e di sano divertimento.

Cena al sacco per gli invitati del Papa

Nel settore Curva Sud dello Stadio Olimpico, gli invitati del Papa riceveranno anche una cena al sacco.

24 maggio 2018, 14:27