Versione Beta

Cerca

VaticanNews

Papa: la forza della vita è ricevere il perdono di Dio

Nella Domenica della Divina Misericordia, Papa Francesco ricorda che nelle piaghe di Dio scopriamo la sua misericordia, “il palpito del suo stesso cuore”, e diventiamo veri innamorati del Signore.

Benedetta Capelli - Città del Vaticano 

E’ un Dio che ama entrare dalle porte chiuse, quando ogni varco sembra sbarrato, un Dio che si fa nostro quando tocchiamo le sue piaghe, quando – dice il Papa nella messa celebrata nella domenica della Divina Misericordia – non viviamo più da discepoli incerti ma da veri innamorati del Signore, perché la misericordia è il palpito del cuore di Dio. 

Francesco si sofferma sulla porta chiusa della vergogna – primo passo dell’incontro – sulla rassegnazione che attraverso la confessione e il perdono cambia in rinnovato amore, sul peccato: un accesso spesso blindato. La grazia da chiedere allora è di trovare nel perdono di Dio la nostra gioia, nella sua misericordia la nostra speranza.

Egli non decide mai di separarsi da noi, siamo noi che lo lasciamo fuori. Ma quando ci confessiamo accade l’inaudito: scopriamo che proprio quel peccato, che ci teneva distanti dal Signore, diventa il luogo dell’incontro con Lui. Lì il Dio ferito d’amore viene incontro alle nostre ferite.

 

08 aprile 2018, 13:35