Versione Beta

Cerca

VaticanNews
Papa Francesco in preghiera Papa Francesco in preghiera 

Papa nomina amministratore apostolico in Brasile dopo arresto vescovo

La nomina arriva dopo che il vescovo di Formosa e cinque sacerdoti della Diocesi sono stati arrestati per corruzione. I vescovi: sia accertata verità

Papa Francesco ha nominato amministratore apostolico “sede plena et ad nutum Sanctae Sedis” della diocesi di Formosa, in Brasile, mons. Paulo Mendes Peixoto, arcivescovo metropolita di Uberaba.

Arresto del vescovo e di 5 sacerdoti per corruzione

La decisione arriva dopo l’arresto del vescovo di Formosa, José Ronaldo Ribeiro, del suo vicario generale e di altri quattro sacerdoti, tutti accusati di corruzione e associazione per delinquere. Secondo la stampa locale, sono accusati di aver sottratto in modo irregolare almeno 600.000 dollari dalle donazioni dei fedeli e di averli usati per fini non religiosi. La misura detentiva si inserisce nel quadro di un’operazione più vasta denominata Caifas che ha portato all’arresto di altre 8 persone nello Stato di Goiás.

Vescovi del Brasile: verità sia accertata con giustizia e trasparenza

“La Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (CNBB) – in una nota rilasciata dal segretario generale mons. Leonardo Steiner – esprime solidarietà al presbiterio e ai fedeli della Diocesi, ricordando al vescovo che la giustizia è un abbandonarsi fiducioso alla volontà misericordiosa di Dio. La verità dei fatti – si afferma - deve essere accertata con giustizia e trasparenza, per il bene della Chiesa particolare”. Infine, la nota invita “tutti i fedeli della Chiesa a rimanere uniti nella preghiera” e “ad essere veri testimoni del Vangelo”.
 

21 marzo 2018, 11:53