Versione Beta

Cerca

VaticanNews
2018.02.24- in Udienza dal Papa i Membri della Presidenza-Collegiale-Bosnia-Erzegovina 2018.02.24- in Udienza dal Papa i Membri della Presidenza-Collegiale-Bosnia-Erzegovina  (Vatican Media)

Papa a presidenza Bosnia Erzegovina: favorire riconciliazione

Ricevendo la presidenza collegiale della Bosnia ed Erzegovina, il Papa ha esortato a favorire la convivenza pacifica e il dialogo interreligioso, garantendo l'effettiva parità dei popoli

Stamane Papa Francesco ha ricevuto in udienza, nel Palazzo Apostolico Vaticano, la Presidenza collegiale di Bosnia ed Erzegovina, composta da Dragan Čović, Presidente di turno, Mladen Ivanić e Bakir Izetbegović, che poi hanno incontrato il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato, accompagnato dall’arcivescovo Paul Richard Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati.

Rafforzare dialogo  interreligioso

“Nel corso dei colloqui, svoltisi in un clima di cordialità - riferisce la Sala Stampa vaticana - è stata espressa soddisfazione per le buone relazioni fra la Santa Sede e la Bosnia ed Erzegovina, ed è stato rinnovato l’impegno a proseguire nel cammino di una costruttiva collaborazione bilaterale e a rafforzare il dialogo e l’intesa interreligiosi”.

Garantire parità dei popoli

Inoltre, “si è parlato dell’attuale contesto interno, segnato da diverse sfide di natura economica e sociale, e dell’urgenza di promuovere iniziative per garantire un futuro alle nuove generazioni. Si è pure ribadita l’esigenza di perseguire in maniera concorde la via delle riforme, anche nella prospettiva dell’integrazione del Paese nell’Unione Europea, e di garantire l’effettiva parità dei popoli costituenti, favorendo la convivenza pacifica e un clima di riconciliazione fra tutte le componenti della società. Infine, ci si è soffermati su alcuni temi politici, tra cui l’importanza della cooperazione tra gli Stati della Regione”.

24 febbraio 2018, 13:16