Versione Beta

Cerca

Vatican News

Papa ai gesuiti. P. Bytton: quel che conta è il discernimento

E' stata un festa incontrare l'amico e il pastore Francesco. Padre Bytton racconta l'incontro dei Gesuiti con il Papa, a Lima, e la parola "pace" tante volte ripetuta. Tra domande e risposte Francesco ha lasciato un compito ai membri della Compagnia di Gesù, "insegnare, con molta umiltà, al santo popolo di Dio il discernimento": anche se il momento della realtà peruviana e dell’America Latina è difficile, quello che conta di più è proprio il discernimento.
Amedeo Lomonaco- Lima

“Voglio una Chiesa povera per i poveri” – ce lo ha ricordato ieri il Papa.Così racconta il padre gesuita Juan Bytton che ha partecipato nella Chiesa di San Pedro a Lima all'incontro di Francesco con i membri della Compagnia di Gesù. "I poveri sono al centro del Vangelo- ha detto il Pontefice nel suo colloquio privato- non si può capire il Vangelo senza i poveri”. Una vera sfida per tutti afferma p. Bytton tracciando anche un primo bilancio di questo viaggio apostolico in Perù accennando al frutto che potremmo vedere:

– Io penso che la visita che ha fatto a “Madre de Dios”, nell’Amazzonia peruviana, sia stata il centro del suo viaggio. Ha risposto a tre realtà: la dignità umana di un popolo colpito, la natura e, terzo, le frontiere. E quello che mi sembra importante è che tutto questo lui l’ha messo insieme con riferimento alla cultura, alla memoria, alle ricchezze dei nostri popoli originari, con la richiesta di “per favore non perdere questo”, lui ci ha detto. Il bilancio, per me, è che questa visita aiuta noi tutti peruviani a vedere questo popolo come un popolo che ci invita a una riflessione più profonda. Quello che il Papa ci lascia, sono dei compiti …

 Diciamo anche che con questa visita di Papa Francesco in Perù il popolo del Perù conosce meglio se stesso e il mondo conosce meglio il Perù …

– E’ quello che ripeteva spesso Sant’Ignazio: riflettere. Riflettere su quello che Dio vuole da te. Quindi ci lascia questo, il Santo Padre: riflettete su voi stessi. Ma non guardate soltanto voi stessi: guardate gli emarginati, perché loro sono il centro, loro sono il cuore. Ci ha detto così. Quindi, questo è un grande compito per noi tutti e per noi gesuiti.

Ascolta e scarica l'intervista a padre Bytton

 

-

20 gennaio 2018, 19:50