Versione Beta

Cerca

Vatican News
All'Angelus, la preghiera del Papa per il popolo afghano All'Angelus, la preghiera del Papa per il popolo afghano  (Vatican Media)

Appello del Papa: disumana violenza contro il popolo afghano

Dopo la recita dell’Angelus, Papa Francesco ha pregato per le numerose vittime dei due recenti attentati a Kabul, 103 morti ieri vicino al “Palazzo della pace” e una settimana fa l’attacco all’Hotel Intercontinental, e si è chiesto fino a quando gli afghani dovranno sopportare questa violenza.

Alessandro Di Bussolo – Città del Vaticano

Questa mattina, dopo la recita dell’Angelus, Papa Francesco ha lanciato un nuovo forte appello per la pace in Afghanistan dopo i due terribili attentati che nel giro di una settimana hanno colpito la capitale Kabul. Nel terribile attacco terroristico di ieri vicino al “Palazzo della pace”, sono morte 103 persone, secondo l'ultimo rapporto ufficiale. 

Ieri è giunta dall’Afghanistan la dolorosa notizia della terribile strage terroristica compiuta nella capitale Kabul – ha detto Francesco -  con quasi cento morti e numerosi feriti. Pochi giorni fa un altro grave attentato, sempre a Kabul, aveva seminato terrore e morte in un grande albergo. Fino a quando il popolo afghano dovrà sopportare questa disumana violenza? Preghiamo per tutte le vittime e per le loro famiglie; e preghiamo per quanti, in quel Paese, continuano a lavorare per costruire la pace.

Guarda il video con l'appello del Papa
28 gennaio 2018, 12:50