Versione Beta

Cerca

Vatican News
Statua della Libertà, USA Statua della Libertà, USA 

Francesco: Santa Cabrini, missionaria attuale attenta alle necessità dei tempi

A 100 anni dalla morte della patrona dei migranti, il Papa ne ricorda la straordinaria attualità: "Nuovi volti di uomini, donne e bambini, segnati da tante forme di povertà e di violenza, stanno di nuovo davanti ai nostri occhi e attendono di trovare sulla loro strada mani tese e cuori accoglienti come quelli di Madre Cabrini"

di Emanuela Campanile

“Ecco l’esempio di una vera vocazione: dimenticare sé stessi per abbandonarsi pienamente all’amore di Dio”.

E’ con queste parole che Papa Francesco racchiude il senso della vita di Santa Francesca Cabrini, rivolgendosi alle Missionarie del Sacro Cuore di Gesù ricevute in Sala Clementina in occasione del primo centenario della morte di “questa vera missionaria”, “cresciuta tenendo davanti a sé l’esempio di San Francesco Saverio”.

Sognava, come il grande Missionario, di raggiungere la Cina ma per lei, che aveva da poco fondato le Missionarie del Sacro Cuore, Dio aveva un disegno diverso. “Fu la lungimiranza di Papa Leone XIII” - ricorda Francesco - che, con una battuta, le fece cambiare rotta: ‘Non ad oriente, Cabrini, ma all’occidente!’.

Inizia così, la missione della futura Santa, il cui carisma - aggiunge il Papa - “è di un’attualità straordinaria, perché i migranti hanno bisogno certamente di buone leggi, di programmi di sviluppo, di organizzazione, ma  - prosegue e sottolinea - hanno bisogno di essere ascoltati, guardati negli occhi, accompagnati; hanno bisogno di Dio, incontrato nell’amore gratuito di una donna che, col cuore consacrato, ti è sorella e madre”.

Madre coraggiosa dalla “vita vertiginosa”, “carica di lavoro”,  di viaggi oltre Oceano e che fece proprio il motto di San Paolo: ‘Tutto posso in Colui che mi dà la forza’ (Fil 4,13).  Sostenuta dalla sua unione con Cristo, in pochi anni," creò dal nulla sessantasette opere tra asili, scuole, collegi, ospedali, orfanotrofi e laboratori".

Per Francesco, l’anniversario di questa giovane Santa ha la potenza di un richiamo a cui non si può rinunciare: “cogliere i segni del nostro tempo, leggerli alla luce della Parola di Dio e viverli in modo tale da dare una risposta che raggiunga il cuore di ogni persona”. Proprio come Francesca riuscì a fare.

 

Ascolta e scarica il podcast con la voce di Papa Francesco:
09 dicembre 2017, 13:33