Cerca

Vatican News
Ballottaggi: aperti alle 7 i seggi, si sceglie sindaco 65 Comuni Ballottaggi: aperti alle 7 i seggi, si sceglie sindaco 65 Comuni  (ANSA)

Ballottaggio per i sindaci in 65 Comuni italiani

Cinque milioni di italiani chiamati al ballottaggio dopo il primo turno delle amministrative del 3 e 4 ottobre, un voto che servirà anche a ridisegnare alleanze e equilibri nazionali. Bassa l'affluenza alle urne

Vatican News

Roma, Torino e Trieste sono i capoluoghi di provincia più osservati tra i dieci che vanno al ballottaggio in queste due giornate cruciali per la scelta dei sindaci di 65 Comuni italiani. Le urne, per cinque milioni di italiani al voto, sono aperte domenica dalle 7 alle 23, mentre lunedì si potrà votare dalle 7 alle 15 e lo spoglio delle schede inizierà subito dopo la chiusura dei seggi. Si voterà per eleggere il sindaco anche a Varese, Savona, Latina, Benevento, Caserta, Isernia e Cosenza.

La sfida e le alleanze

Forte la valenza nazionale di questa tornata per misurare le forze dei partiti e la valenza delle alleanze specie del Movimento 5 stelle con il Partito democratico, con l'occhio rivolto anche all'affluenza alle urne che nel primo turno delle amministrative, il 3 e il 4 ottobre scorsi, ha segnato il record al ribasso con il dato dei votanti attestato al 54,69%, in pratica un elettore su due non si è recato alle urne. Alle ore 12 il primo dato è in chiaro calo, attestandosi al 9,73%, confermato anche con i dati delle 19 che segnano il  26,71% . Al primo turno alla stessa ora era stata del 13,5%.A Roma si sfidano per la poltrona di sindaco Enrico Michetti, candidato del centrodestra, e Roberto Gualtieri per il centrosinistra fiducioso dopo le dichiarazioni di voto favorevoli arrivate dal leader del M5s, Giuseppe Conte, e da Carlo Calenda che, da candidato sindaco, al primo turno ha ottenuto quasi il 20%. A Torino portata via al M5s, la sfida è tra Stefano Lo Russo del centrosinistra e Paolo Damilano del centrodestra. Mentre a Trieste si affrontano Roberto Dipiazza per il centrodestra, in netto vantaggio al primo turno col 46,92 % delle preferenze sul rivale Francesco Russo del centrosinistra.

Negli altri capoluoghi di provincia: la Lega vorrebbe conquistate una delle sue città 'emblema', Varese, sfidando con Matteo Bianchi il sindaco uscente Davide Galimberti, sostenuto a una coalizione con Pd e M5s. Pd e M5s insieme anche a Isernia, con Pietro Castrataro che corre contro il sindaco Gabriele Melogli (centrodestra). A Savona Marco Russo (centrosinistra) si presenta al ballottaggio con i 10 punti in più al primo turno su Angelo Schirru (centrodestra). A Latina, col candidato Vincenzo Zaccheo si sono schierati Salvini, Meloni e Tajani. Zaccheo è stato due volte sindaco della città. Contende il posto al primo cittadino, Damiano Coletta (centrosinistra). A Benevento corre l'ex ministro Clemente Mastella che, con una formazione civica, non ha vinto al primo turno per un soffio (49,37%). Lo sfida Luigi Diego Perifano (centrosinistra). A Cosenza entrambi i candidati, di centrodestra e centrosinistra, si chiamano Francesco Caruso. A Caserta corrono il sindaco uscente Carlo Marino (centrosinistra) e Gianpiero Zinzi (centrodestra).

Ultimo aggiornamento 17.10 ore 20.00

17 ottobre 2021, 08:53