Cerca

Vatican News
Il presidente Biden all'arrivo in Regno Unito per il G7 che si apre domani Il presidente Biden all'arrivo in Regno Unito per il G7 che si apre domani   (ANSA)

Biden in Europa per rilanciare patto tra democrazie

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è arrivato ieri sera nel Regno Unito, in vista del vertice del G7 che si svolgerà in Cornovaglia da venerdì a domenica. Rilanciare il patto atlantico e l’alleanza tra le democrazie, clima e sicurezza sanitaria mondiale sono le sfide sul tavolo del primo viaggio in Europa dell’inquilino della Casa Bianca.

Marco Guerra – Città del Vaticano

“L' America è tornata e le democrazie sono unite per affrontare le sfide del futuro” ha detto Joe Biden parlando davanti alle truppe alla Royal Air Force. Parole che confermano la volontà di un nuovo protagonismo globale degli Usa dopo gli anni della presidenza di Trump più rivolta alle questioni interne.

Vaccini per tutti

Il primo viaggio di Biden coincide con il primo G7 in presenza in era Covid 19 che si apre domani, durante il quale il presidente Usa proporrà un "modello di azione coordinata" a livello internazionale contro le future pandemie. Intanto oggi sarà la volta del bilaterale con il premier britannico Johnson, in cui Biden dovrebbe annunciare la donazione di 500 milioni di dosi di vaccino Pfizer ai paesi in via di sviluppo. I primi 200 milioni di dosi saranno distribuiti quest'anno, gli altri 300 milioni nel 2022.

L’incontro con Putin

Dopo il G7, il capo di Stato americano proseguirà il tour europeo a Bruxelles, dove parteciperà ai vertici di Nato e Ue, per poi terminare il viaggio con l’atteso faccia a faccia con Putin il 16 giugno a Ginevra. Riguardo ai rapporti con Mosca il presidente Usa ha poi sottolineato: “Non cerchiamo il conflitto ma un rapporto stabile e prevedibile con la Russia”, ribadendo però che gli Usa risponderanno in modo “robusto e significativo” ad ogni sua azione ostile.

10 giugno 2021, 08:44