Cerca

Vatican News
Attacco israeliano nella Striscia di Gaza Attacco israeliano nella Striscia di Gaza  (AFP or licensors)

Nuove tensioni tra Israele e palestinesi della Striscia di Gaza

Nuovamente alta tensione tra Israele e palestinesi della Striscia di Gaza. Lo Stato ebraico ha detto di aver colpito nella notte obiettivi di Hamas in risposta ad un lancio di razzi

Giancarlo La Vella – Città del Vaticano

Aerei da combattimento ed elicotteri hanno colpito una fabbrica di munizioni, un tunnel usato per il contrabbando e una postazione militare" di Hamas, il movimento estremista che governa la Striscia di Gaza. La dinamica di quanto avvenuto in poche ore nella notte è contenuta in un breve comunicato reso noto dalle Forze di difesa israeliane. L’azione, secondo i militari, si è resa necessaria a seguito del lancio di un razzo lanciato ieri da Gaza e atterrato in un'area disabitata, vicino alla cittadina di Sderot, senza causare vittime o danni. Tutta la popolazione della zona, al suono delle sirene d’allarme si è recata nei rifugi.

Buone notizie sul fronte pandemia

L’episodio avviene a conclusione delle celebrazioni per la festa dell’indipendenza israeliana – si tratta del 73° anniversario – e dopo l’annuncio che da domenica prossima si potrà circolare senza mascherine grazie al calo dei contagi dovuto alle vaccinazioni. Lo ha annunciato il ministro della Sanità, Yuli Edelstein. “Il tasso di contagio in Israele è molto basso – ha riferito – grazie al successo della campagna di vaccinazione. Per questo possiamo allentare ulteriormente le restrizioni. La mascherina – ha tuttavia sottolineato il capo dicastero – andrà ancora indossata nei locali chiusi”, per non causare nuovi focolai di contagio.

16 aprile 2021, 08:16