Cerca

Vatican News
Joe Biden candidato democratico in testa nel conteggio dei voti delle presidenziali Usa Joe Biden candidato democratico in testa nel conteggio dei voti delle presidenziali Usa  (AFP or licensors)

Joe Biden verso la Casa Bianca mentre Trump annuncia ricorsi

Biden è a un passo dal conquistare la presidenza degli Stati Uniti: il candidato democratico ha conquistato 264 grandi elettori sui 270 necessari. Ma mentre il conteggio prosegue in alcuni Stati, il presidente uscente Donald Trump ha già annunciato ricorso parlando di brogli

Fausta Speranza - Città del Vaticano 

All’ex vicepresidente di Obama basta ora vincere in uno Stato tra Nevada, Georgia, Nord Carolina o Pennsylvania. Ad esempio, sono 14.000 le schede ancora da scrutinare nella contea chiave di Fulton, in Georgia, dove il presidente Trump è di pochissimo avanti al candidato democratico Joe Biden.  Per quanto riguarda la molto citata Pennsylvania, il governatore, Tom Wolf, definisce l'azione legale avviata dalla campagna di  Trump sul conteggio delle schede nello Stato "semplicemente sbagliata".  Wolf assicura che lo Stato si opporrà a ogni sforzo per fermare le operazioni di voto tramite vie legali. Le autorità della Pennsylvania prevedono comunque che ci vorranno giorni per il conteggio dei voti. E c'è poi la questione  dell'Arizona: le emittenti statunitensi hanno parlato di quasi vittoria di Biden con l'86 per cento dei voti scrutinati e il candidato democratico  avanti di 3 punti mentre Fox news dava già per certa la vittoria e proponeva i conteggi  per Biden inglobando lo Stato del sudovest che assegna  11 grandi elettori. Nel primo caso Biden avrebbe conquistato solo 253 voti, mentre nel secondo  264.  Trump ha telefonato protestando a Murdoch che non ha voluto però modificare l'informazione di Fox e proteste da parte dei sostenitori di Trump sono scoppiate   nella capitale Phoenix.  In ogni caso Trump minaccia una serie di ricorsi anche per altri Stati. Ha affidato ai social le sue convinzioni sui brogli: davanti ai giornalisti hanno confermato le vie legali il figlio Eric e l’ex sindaco di New York Rudolph Giuliani. 

Joe Biden, invece, ha incontrato i giornalisti: non cantando vittoria espressamente, ma parlando già con i toni presidenziali di chi vuole ridare unità al Paese, che dopo una campagna elettorale esasperata esce anche dall’election day sostanzialmente polarizzato.

A questo proposito non si può negare il timore di vedere degenerare le tensioni: in particolare tra i supporter dei due candidati a Detroit, nel Michigan. Poi con il passare delle ore Biden si sbilancia ulteriormente: si impegna a far rientrare gli Stati Uniti nell'accordo di Parigi sul clima, appena venisse eletto.

 

05 novembre 2020, 07:45