Cerca

Vatican News
Francesco Samengo, presidente Unicef Italia Francesco Samengo, presidente Unicef Italia   (ANSA)

Francesco Samengo, vittima del coronavirus. Unanime il cordoglio

Si è spento ieri sera a causa del Covid- 19 che aveva contratto nei giorni scorsi, Francesco Samengo, da due anni presidente di Unicef Italia. Ad annunciarlo è stata la stessa organizzazione che in una nota riconosce a Samengo di aver sempre lavorato con "incessante dedizione" alla causa dei più indifesi, in particolare i bambini, e dei loro diritti

Adriana Masotti - Città del Vaticano

Grave lutto per Unicef Italia: il presidente, Francesco Samengo si è spento ieri sera. Aveva 81 anni. Negli ultimi giorni aveva contratto il coronavirus ed era ricoverato presso l'ospedale Spallanzani a Roma. “E' stato per tutti una guida sicura - si legge in una nota diramata dall’organizzazione - un esempio di abnegazione e instancabile costanza, uno sprone a dare sempre il meglio di noi nel perseguire la causa dei diritti dei bambini in Italia e nel mondo".

Un' incessante dedizione nei confronti dei più vulnerabili

Samengo, presidente di Unicef Italia dal 2018, era nato a Cassano Jonio, in Calabria, e viveva da molti anni a Roma. Laureato in Economia e Commercio, iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e dei Revisori Contabili, aveva ricoperto importanti ruoli al vertice in numerose aziende pubbliche. “In prima linea nella difesa dei diritti dei bambini e dei giovani in Italia e nel mondo, Francesco Samengo - ricorda Unicef - si è sempre distinto per l'enorme sensibilita' e la ferma convinzione che realizzare un mondo migliore significhi innanzitutto prendersi cura dei più vulnerabili e indifesi, in particolare i bambini, senza lasciare indietro nessuno”. A Samengo viene riconosciuto di aver guidato l'organizzazione nei suoi due anni di incarico “con grande impegno, passione e un'incessante dedizione”. Prima di essere nominato presidente, Samengo è stato volontario Unicef per oltre venti anni, poi componente del Consiglio Direttivo e dal 2001 Presidente del Comitato Regionale della Calabria per l'Unicef.

Cordoglio unanime per la sua scomparsa 

Profonda tristezza per la scomparsa del presidente di Unicef Italia viene espressa in queste ore da esponenti del mondo istituzionale e politico di ogni schieramento. Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirli definisce Samengo “un calabrese straordinario, di cui andare orgogliosi”. "Ci lascia – scrive in un comunicato - l'"angelo dei bambini", un uomo che, grazie alla sua passione sociale e politica, al suo impegno solidale e al suo incondizionato amore verso i piu' fragili e indifesi, entra di diritto nella storia piu' positiva della Calabria.

10 novembre 2020, 12:27