Cerca

Vatican News
La delegazione israelo-statunitense poco prima di imbarcarsi sul volo per Manama La delegazione israelo-statunitense poco prima di imbarcarsi sul volo per Manama   (AFP or licensors)

Delegazione israeliana in Bahrein, al via le relazioni diplomatiche

Gli accordi siglati alla Casa Bianca da Israele, Emirati Arabi Uniti e Bahrein saranno formalizzati questa sera a Manama e nei prossimi giorni ad Abu Dhabi

Marco Guerra – Città del Vaticano

Giornata storica per Israele e Bahrein che questa sera formalizzeranno la normalizzazione delle loro relazioni diplomatiche durante una cerimonia a Manama. Il passo di oggi arriva un mese dopo la firma dei cosiddetti Accordi di Abramo, siglati il 15 settembre, alla Casa Bianca a Washington, tra Israele, Emirati Arabi Uniti e Bahrein, con la mediazione degli Stati Uniti.

Le delegazioni israeliana e americana

Nelle prossime ore una delegazione statunitense-israeliana raggiungerà Manama, capitale del Bahrein, con il primo volo commerciale israeliano diretto nello Stato arabo del Golfo. A guidare le delegazioni ci sono il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Steven Mnuchin e il consigliere per la sicurezza nazionale del primo ministro Benjamin Netanyahu, Meir Ben-Shabbat. "Sarà l'istituzione ufficiale delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi", ha detto un funzionario diplomatico israeliano, parlando in anonimato in attesa dell'annuncio ufficiale.

L’apertura delle ambasciate

Dopo il Bahrein gli esponenti del governo israeliano proseguiranno per gli Emirati Arabi. L’accordo firmato alla presenza del presidente Usa Trump prevede infatti che i due stati arabi del Golfo e Israele, alla fine di questo percorso di normalizzazione dei rapporti, apriranno ambasciate nei rispettivi Paesi. Il funzionario israeliano ha detto che l'ambasciata israeliana dovrebbe aprire in Bahrain nei prossimi mesi.

 

18 ottobre 2020, 11:37