Cerca

Vatican News

Piano di rilancio per l'Ue, Merkel: accordo da trovare entro l'estate

I prossimi mesi saranno cruciali per l’Unione Europea. Lo hanno sottolineato durante una videoconferenza stampa congiunta la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, e la cancelliera tedesca, Angela Merkel

Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano

Il semestre di presidenza tedesco dell' Unione Europea "arriva in un momento cruciale" per il futuro dell'Europa: "bisogna forgiare un accordo" sul Recovery Plan e il bilancio pluriennale dell'Unione in tempo perché "il pacchetto sia approvato dal Parlamento Ue e ratificato dai parlamenti degli Stati membri". Lo ha affermato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen nella videoconferenza stampa congiunta con la cancelliera tedesca Angela Merkel aggiungendo che “ogni singolo giorno conta”. “Ogni giorno perso - ha detto - le persone perderanno il lavoro, ci sarà un indebolimento delle nostre economie". Si aprono dunque "sei mesi determinanti - ha sottolineato Ursula von der Leyen - per la ripresa economica dell’Unione Europea”. Tutti gli Stati membri - ha aggiunto - devono "guardare oltre gli interessi immediati e focalizzarsi sui benefici per l’Unione”. "Abbiamo avuto una crisi senza precedenti - ha spiegato la presidente della Commissione europea - che necessita risposta senza precedenti”. “Abbiamo visto nel Consiglio - ha sottolineato - una completa unanimità sulla necessità di una risposta senza precedenti” alla crisi provocata dalla pandemia.

Merkel: accordo da trovare entro questa estate

La cancelliera Angela Merkel ha ricordato che “l'Europa si trova nella situazione più difficile della sua storia". I Paesi dell'Unione europea hanno sperimentato ogni giorno che il coronavirus non era scomparso e "in un tale momento, la coesione è messa a dura prova". “Tutti sanno che la risposta a questa crisi - ha aggiunto - deve essere anche una risposta poderosa”. A proposito del negoziato in Europa sul Recovery Fund e sul quadro pluriennale del bilancio, Angela Merkel non vede alternative: "deve esserci comunque un accordo per questa estate". Riferendosi alla Brexit, la cancelliera tedesca ha spiegato che la Germania ha "interesse ora come prima" ad un accordo, ma deve "prepararsi" anche allo scenario di una mancata intesa. Tra le sfide per l’Ue, Angela Merkel ha indicato la protezione del clima e la questione della digitalizzazione, un processo - ha detto - che “cambierà completamente il modo in cui viviamo e facciamo affari”. Riferendosi a questo periodo estivo, Angela Merkel ha infine sottolineato che i viaggi in questa stagione comportano dei “rischi, ma i Paesi europei hanno intrapreso attenti protocolli sanitari” e l'approccio alla pandemia nell'area Schengen “è responsabile”.

L’8 luglio riunione a Bruxelles

Prima della videoconferenza stampa congiunta Ursula Von der Leyen, in una nota, ha indicato nel raggiungimento di “un accordo rapido e ambizioso sul pacchetto di rilancio europeo” la “massima priorità dell'Unione europea per le prossime settimane". La presidente della Commissione europea ha anche invitato ad una riunione il prossimo 8 luglio a Bruxelles il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. La riunione, ha infine ricordato Ursula Von der Leyen nella nota, sarà un’occasione per fare il punto “sui progressi compiuti e preparare gli intensi negoziati politici che ci aspettano".

02 luglio 2020, 18:08