Cerca

Vatican News
Un'immagine della devastazione dello tsunami in Indonesia Un'immagine della devastazione dello tsunami in Indonesia  (AFP or licensors)

Indonesia, sempre più grave il bilancio delle vittime: 429 i morti

Nel Paese colpito tre giorni fa da un distruttivo tsunami che ha investito le isole di Giava e Sumatra sale il numero di vittime e di feriti

Sale a 429 morti e 1400 feriti il bilancio dello tsunami. A dichiararlo è il portavoce dell'Agenzia indonesiana per i disastri,  Sutopo Purwo Nugroho, e aggiunge che i dispersi
restano al momento 128. 

Resta l'allerta

Non si ferma l'eruzione del vulcano Anak Krakatau. Le autorità indonesiane hanno invitato popolazione e turisti a tenersi lontani dalle spiagge. Gli sfollati sono circa 12mila, centinaia le abitazioni distrutte. I soccorsi nazionali e le organizzazioni umanitarie stanno cercando di fornire i beni di prima necessità e i farmaci necessari ai sopravvissuti.

L'appello del Papa 

Domenica, al termine dell'Angelus, il Pontefice ha espresso un pensiero di vicinanza "agli sfollati e a tutte le persone provate" dalla sofferenza in Indonesia e ha poi rivolto un invito a tutti a unirsi in preghiera per le vittime dello tsunami, facendo appello alla Comunità Internazionale:  “Faccio appello - ha detto il Pontefice - perché non manchi a questi fratelli e sorelle la nostra solidarietà e il sostegno della Comunità Internazionale”.

 

 

 

25 dicembre 2018, 09:57