Cerca

Vatican News
Quel che resta del ponte Morandi a Genova Quel che resta del ponte Morandi a Genova  (ANSA)

Parroco di Genova: “Irrisori i fondi nel decreto. Senza terzo valico il porto muore"

Il decreto per Genova è stato approvato dal Quirinale ma si teme che le risorse stanziate non siano sufficienti. Il cappellano del lavoro della diocesi, don Moretti, ricorda che senza i fondi per il terzo valico “per il porto sarà la fine”

Antonella Palermo –  Città del Vaticano

“La cittadinanza non ha accolto benissimo questo decreto. Prevede cifre molto basse rispetto alle attese, sono irrisorie”, così commenta la bozza finale del decreto del governo per Genova – a Radio Vaticana Italia - Don Massimiliano Moretti, parroco di Genova e cappellano del lavoro nella diocesi. Nel testo della bozza finale la cifra dei 33,5 milioni di euro è integrata di 9 milioni per l'anno 2018 e 11 milioni per il 2019. (Ascolta l'intervista a don Moretti)

Genova ha bisogno di un nuovo ponte

Sulla bocciatura di Autostrade per l’Italia riguardo al progetto alternativo al ponte Morandi, che avrebbe dovuto essere realizzato in 16 mesi, il sacerdote teme che “si sia innescata una guerra tra il governo e Autostrade a discapito della città. Genova ha bisogno urgente del ponte”, ribadisce secco, esprimendo tutta la preoccupazione degli abitanti, soprattutto se il terzo valico, la linea ferroviaria veloce fra Genova e Novi Ligure, non sarà completato. “Nella zona ‘rossa’ – precisa – ci sono 755 aziende: quasi l’80% di queste chiuderà entro Natale se non si smuoverà qualcosa”.

Il porto ha già perso il 20% di traffico

L’attenzione è rivolta al terzo valico, per il quale i fondi sono stati cancellati. “E’ una tragedia”, lamenta don Moretti. “Significa che mille posti di lavoro sono a rischio; significa che resteremo con un’opera monca, già pronta per i tre quarti, sarà un ulteriore mostruosità edilizia per l’Italia; significa inoltre che per il porto - che stava crescendo molto ultimamente e che ha perso il 20% solo nel primo mese dal crollo del ponte – sarà il colpo finale, una vera e propria sciagura”.

28 settembre 2018, 15:06