Versione Beta

Cerca

Vatican News

La X edizione del Premio Biagio Agnes questa sera su Rai Uno

L’evento, condotto da Francesca Fialdini e Alberto Matano, sarà trasmesso questa sera in seconda serata da Rai Uno

Ultimo aggiornamento: 27 giugno ore  19.00

La serata conclusiva che ha visto la consegna dei riconoscimenti della decima edizione del “Premio Biagio Agnes” è stata una grande festa del giornalismo internazionale. Nella stupenda cornice del porticciolo di Marina Grande di Sorrento, il 23 giugno, sono stati premiati giornalisti e artisti garanti di un’informazione corretta, attendibile, autentica e puntuale. Sfida che anche il Papa ha ricordato incontrando, in Vaticano, la Delegazione del Premio lo scorso 4 giugno. Simona Agnes, Presidente della Fondazione Biagio Agnes, che ha raccolto il testimone del padre, ha condiviso la genesi e l’intensa avventura dell’iniziativa capace di donare suggestioni e orizzonti di verità e coraggio in un mondo complesso e spesso autoreferenziale.

La sera sarà trasmessa mercoledì

Porre tutte le domande essendo indipendenti

Il “Premio per il Decennale” è stato attribuito ai direttori Paolo Mieli ed Ezio Mauro, legati a Biagio Agnes. Se il primo non ha nascosto i timori, ma anche le attese, per l’attuale momento storico e politico, il secondo ha sottolineato che “il giornalismo ha il dovere di fare tutte le domande”. Guardando “scenari che mutano continuamente”, Jèrôme Fenoglio, direttore di “Le Monde”, insignito del “Premio internazionale” ha ribadito che “una delle cose più importanti è mandare il messaggio forte al lettore e che il giornalista è e deve rimanere una persona indipendente”.

Un piano Marshall per l’Africa

Il “Premio Giornalismo nelle Istituzioni” è stato assegnato al presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, il quale affrontando il tema dell’immigrazione ha ribadito la necessità di un “grande piano Marshall per l’Africa”. 

Il premio a Fabrizio Frizzi

Tanta commozione ed un lungo applauso hanno scandito il conferimento del “Premio per la Televisione” a Fabrizio Frizzi, recentemente scomparso. Sottolineata la sobrietà e la capacità di coniugare informazione e intrattenimento. Francesca Fialdini, ricordando il noto conduttore, ha parlato di un uomo autentico capace di trasmettere questa verità ed esempio oltre la telecamera.

Europa e storie tutte al femminile

Premiata anche Adriana Cerretelli, editorialista de Il Sole24Ore - “Premio Giornalista per l’Europa” – definita “punto di riferimento assoluto” per la capacità di raccontare la politica dell’Ue. A Barbara Stefanelli, vice-direttore del “Corriere della Sera”, invece è andato il “Premio per la Carta Stampata”. La sua sfida è stata la rubrica “27esima ora” attraverso la quale ha conquistato inchiostro e bit raccontando storie e idee del mondo femminile. 

Ruggito, giovani e cultura

Sul palco anche la storica trasmissione di Rai Radio Due Il ruggito del coniglio” condotta da Antonello Dose e Marco Presta che hanno ritirato il “Premio per la Radio”. Il “Premio Under 35” 2018 ha il nome di Alberto Brambilla, giornalista de “Il Foglio”, per le inchieste sul mondo economico italiano e internazionale. Antonio Monda invece ha ricevuto il “Premio Giornalista Scrittore” per il successo del suo libro “Io sono il fuoco”, edito da Mondadori.

La capacità di fare un passo indietro

Il “Premio per Cinema e Fiction” invece è stato assegnato a Gloria Satta, firma storica di Cinema e Spettacolo de “Il Messaggero”, straordinaria professionista innamorata del proprio lavoro e capace di mettere in ombra se stessa, per dare risalto alle grandi star che continua a raccontare con la sua penna.

Tre Premi Speciali

Tre i Premi Speciali: a Milly Carlucci, per la sua carriera televisiva e il legame con il Premio Biagio Agnes, di cui è stata conduttrice per diverse edizioni; a Michelle Hunziker, per il successo ottenuto nell’ultima edizione del Festival di Sanremo e la conduzione di “Striscia la Notizia” e a Luca Zingaretti, per il record di ascolti registrato con la sua interpretazione de “Il Commissario Montalbano”. 

Una Borsa di studio per i meritevoli

La manifestazione straordinaria che - anche quest’anno ha assegnato una Borsa di studio al primo classificato in graduatoria della Scuola Superiore di Giornalismo dell’Università LUISS Guido Carli di Roma - ha avuto i Patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, del Comune di Sorrento, della Federazione Nazionale Stampa Italiana, dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti e dell’Usigrai. Per la prima volta la Fondazione Biagio Agnes ha siglato anche una partnership con Confindustria.




24 giugno 2018, 08:00