Versione Beta

Cerca

Vatican News
Donne giornaliste al Festival dell'Economia di Trento Donne giornaliste al Festival dell'Economia di Trento 

100 donne contro gli stereotipi dell’economia

Presentato durante il Festival dell’Economia di Trento il progetto “100 donne contro gli stereotipi” promosso dall’Osservatorio di Pavia e Fondazione Bracco

Marina Tomarro - Città del Vaticano

100 donne che sono eccellenze nel campo dell’economia, ma che nonostante i loro importanti impegni lavorativi, sono riuscite anche a realizzarsi nella loro vita privata, formandosi una famiglia. Parte da qui il racconto del libro “100 donne contro gli stereotipi per l’economia”, edito da Egea, che si inserisce nella collana editoriale #100DONNE, nata dal progetto “100 donne contro gli stereotipi” promosso dall’Osservatorio di Pavia e dall’associazione Gi.U.Li.A. Giornaliste Unite Libere Autonome, e realizzato in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e la Fondazione Bracco. E il libro è stato presentato alcuni giorni fa nell’ambito del “Festival dell’Economia 2018” che si è svolto a Trento, proprio sul tema “Tecnologia e Lavoro”, promosso da Provincia autonoma di Trento, Comune di Trento e Università degli studi di Trento.

Un linguaggio mediatico nuovo

“Questo progetto - spiega Gaela Bernini, responsabile scientifica della Fondazione Bracco – nasce dalla costatazione che spesso nei media le donne sono raramente interpellate in qualità di esperte. A spiegare e interpretare il mondo sono quasi sempre gli uomini.  È necessario quindi, svecchiare un linguaggio mediatico che così facendo trascura i segni del tempo e disconosce l'apporto delle donne in tutti i diversi ambiti della società, dalla politica all’economia.”

E questo progetto diventa una grande banca dati disponibile online, dove è possibile consultare i curricula, di decine di economiste italiane tra le più autorevoli, con il profilo completo e i loro contatti. Un modo per fornire ai giornalisti uno strumento in più, per dar voce al pensiero femminile in economia.

100 eccellenze italiane in economia si raccontano

“Nel libro – continua Gaela Bernini – abbiamo scelto quelle che rappresentano davvero l’eccellenza dell’economia italiana nel mondo. Tra loro anche Lucrezia Reichlin docente di Economia alla London Business School, e co-founder Now-castings Economics limited, che parlando della sua vita, racconta anche di altre donne che come lei, hanno dovuto spesso combattere contro pregiudizi per arrivare all’apice della piramide di un istituzione, ma non hanno mollato e vanno avanti. Io credo che queste persone siano un grande incoraggiamento per le nuove generazioni, ad inseguire i propri sogni ed ispirazioni, con la certezza che gli stereotipi possono essere battuti ”.

Ascolta l'intervista a Gaela Bernini della Fondazione Bracco
12 giugno 2018, 17:14