Versione Beta

Cerca

VaticanNews
Venezuela: Maduro annuncia la sua vittoria Venezuela: Maduro annuncia la sua vittoria  (AFP or licensors)

Voto in Venezuela: vince Maduro. L'opposizione denuncia brogli

Un voto non riconosciuto dai rivali di Maduro, ma giudicato illegale anche da molti Paesi dell'America Latina, dell'Unione Europea e dagli Stati Uniti che minacciano nuove sanzioni al Paese

Paola Simonetti – Città del Vaticano

Elezioni fortemente contestate ieri in Venezuela, che hanno visto la vittoria dell’attuale Presidente, Maduro. Guerra di cifre sull’affluenza alle urne, meno del 30% secondo l’opposizione, 46% stando al punto di vista del governo, accusato però di brogli. Un voto non riconosciuto dai rivali di Maduro, ma considerato illegale anche dagli Stati Uniti e sul quale, nei giorni scorsi, si erano espressi i vescovi del Paese, preoccupati che le elezioni non potessero assicurare un processo elettorale libero e trasparente e aggravare la situazione già disperata della popolazione. “A vincere in realtà – ha commentato Ingrid Dussi, dell’Associazione Latinoamericana in Italia - è stata l’astensione, più alta anche di quanto segnali l’opposizione: è stata dell’80% circa, secondo la società di sondaggio Meganalisi, la più attendibile al riguardo. Questo – ha aggiunto Dussi- ci fa sperare: il dato è significativo del fatto che gli elettori non si sono fatti intimorire dalle forti pressioni del potere attuale”.

Ascolta l'intervista ad Ingrid Dussi


 

 

21 maggio 2018, 12:18