Cerca

Vatican News
Il Segretario di Stato Usa Mike Pompeo Il Segretario di Stato Usa Mike Pompeo   (ANSA)

Usa all’Iran: “Cambi rotta o attueremo dure sanzioni”

Ieri le dichiarazioni del Segretario di Stato Usa, Pompeo e la presentazione delle 12 condizioni per la Repubblica Islamica. Washington minaccia le sanzioni più dure della storia

Paola Simonetti – Città del Vaticano

Si inaspriscono le tensioni fra Usa e Iran. Dopo il ritiro degli Stati Uniti dall’accordo sul nucleare con l’Iran, ieri il Segretario di Stato Usa, Pompeo, ha annunciato sanzioni senza precedenti se Teheran non "cambierà rotta" e posto 12 stringenti condizioni fra cui il disimpegno dell’Iran dalla guerra in Siria. Immediata la reazione del Presidente iraniano Rohani, che ha rivendicato la piena sovranità della Repubblica Islamica. L' Alto rappresentante Ue Mogherini ha sottolineato che "Non c'è alternativa all’accordo sul nucleare. La Mogherini ha evidenziato come Pompeo non abbia dimostrato che uscire dall’accordo renderà la regione più sicura dalla minaccia della proliferazione nucleare o come ci metta in una posizione migliore per influenzare la condotta iraniana”.
“Le nuove imposizioni americane - ha sottolineato Matteo Bressan, docente di Relazioni Internazionali alla Lumsa, non favoriranno una possibile strada di dialogo e metteranno l’Unione Europa nella condizione di portare sulle spalle l’onere di difendere l’accordo per tutelare anche la sua credibilità.

Ascolta l'intervista a Matteo Bressan

 



22 maggio 2018, 12:11