Versione Beta

Cerca

Vatican News
Trump e Kim Jong-Un Trump e Kim Jong-Un  (AFP or licensors)

Usa: annullato vertice con la Nord Corea. Kim apre spiragli

A minare la disponibilità degli Stati Uniti, le ultime esternazioni nodcoreane sulla politica di Trump. Kim Jong-Un si dice pronto a lasciare aperto uno spiraglio al Presidente Usa

Paola Simonetti – Città del Vaticano

Gli Stati Uniti hanno cancellato il vertice in programma il prossimo 12 giugno con la Corea del Nord, per le troppe ostilità di Pyongyang dimostrate nelle ultime dichiarazioni nordcoreane sulla politica statunitense. Ma, nella notte, il leader nordocoreano Kim Jong-Un ha fatto marcia indietro, dicendosi pronto a lasciare aperto uno spiraglio al Presidente Usa, per riconsiderare i negoziati. La decisione di Trump "non è in linea – ha dichiarato Kim - con i desideri di chi spera nella pace”. Un riavvio di negoziato fortemente caldeggiato soprattutto dalla Cina, che afferma: "Avremo da questo punto di vista un ruolo nel far ripartire il processo”. “Una mossa strategica quella del presidente Trump – spiega Nunziante Mastrolia, docente esperto alla Luiss - utile ad alzare la posta in gioco in questa trattativa, nella quale però gioca un ruolo fondamentale la Cina”.

Ascolta l'intervista a Mastrolia
25 maggio 2018, 12:07