Versione Beta

Cerca

VaticanNews
Le due delegazioni di Nord Corea e Cina Le due delegazioni di Nord Corea e Cina  (AFP or licensors)

Nord Corea e Cina: prosegue il cammino diplomatico

La visita a Pyongyang del consigliere di Stato e ministro degli esteri cinese Wang Yi. Intanto, dalla Corea del Sud l’annuncio: le truppe americane rimarranno anche nel caso di accordo con il Nord per porre fine alle tensioni

Paola Simonetti – Città del Vaticano

Dopo lo storico incontro fra le due Coree, con l’impegno dei due leader a dichiarare la fine della guerra e a stabilire un permanente e solido regime di pace, proseguono le relazioni della Corea del Nord anche con la Cina. Oggi la visita a Pyongyang del consigliere di Stato e ministro degli esteri cinese Wang Yi. Passi diplomatici cruciali, secondo Francesca Manenti, analista desk Asia per il Cesi, in un momento in cui la Cina ha necessità di tenere la sua posizione al centro dei colloqui. A tenere banco, anche l’annuncio del governo sudcoreano che le truppe americane rimarranno in Corea del Sud anche se verrà firmato un accordo con il Nord per porre fine alla guerra coreana. Un nodo questo sul quale, sottolinea Manenti, si giocherà tutta la partita fra il leader nordcoreano Kim Jong-un e il Presidente degli Stati Uniti Trump, ma che potrebbe anche rallentare il cammino di distensione con la Corea del Sud.

Ascolta l'intervista a Francesca Manenti
02 maggio 2018, 12:56