Versione Beta

Cerca

Vatican News
Lo storico incontro tra i leader delle due Coree Lo storico incontro tra i leader delle due Coree  (ANSA)

Storico summit fra le Coree. Segnali di pace dai due leader

Si è chiusa con auspici positivi la prima fase del summit fra Corea del Sud e Corea del Nord. Gli Usa hanno augurato "pace e prosperità alla penisola coreana" . In serata il possibile accordo

Paola Simonetti ed Elvira Ragosta - Città del Vaticano

Due le ore di incontro nella prima fase di questo storico summit tra i leader di Corea del Sud e Corea del Nord, l’ultimo fu 11 anni fa. E le parole del leader di Pyongyang, Kim Jong-Un lasciamo sperare in un autentico disgelo: "Una nuova storia comincia adesso", ha scritto sul libro degli ospiti alla Peace House, edificio dove si tiene il summit. Kim ha auspicato di "non sprecare l'occasione". L’accento invece sulle attese della comunità internazionale lo ha posto il Presidente sudcoreano, Moon Jae-in "Il mondo ci guarda", ha detto.

E mentre la Casa Bianca ha augurato "pace e prosperità alla penisola coreana", c’è grandissima attesa sull’accordo che Kim e Moon firmeranno in serata, prima della cena ufficiale e sul quale c’è il più stretto riserbo. Ci si aspetta un impegno di pace, molto probabilmente indirizzato, secondo Francesco Sisci, docente di Politica Internazionale ed esperto di Asia- alla denuclearizzazione della Cora del Nord

Ascolta l’intervista a Francesco Sisci
27 aprile 2018, 08:36