Versione Beta

Cerca

VaticanNews

Giornata Bambini Vittime contro la pedofilia

Al via, il 25 aprile, gli eventi legati alla Giornata Bambini Vittime contro la pedofilia ideata e promossa dal 1995 da Meter onlus.

Contro la pedofilia e la pedopornografia ci vuole un “Impegno senza sosta. Un dramma troppo sottovalutato, una tragedia per milioni di bambini nel mondo”. E’ con queste parole che don Fortunato Di Noto, presidente di Meter onlus, ha presentato oggi la XXII Giornata Bambini Vittime contro la pedofilia. Gli eventi legati a questa iniziativa, ideata e promossa dal 1995 da Meter onlus, inizieranno domani 25 aprile e termineranno il prossimo 6 maggio in Piazza San Pietro con l’atteso saluto di Papa Francesco.

Sono ancora tanti i piccoli innocenti bisognosi di aiuto

“Ci sono tanti bambini – scrive don Fortunato Di Noto nella lettera in occasione di questa Giornata - che hanno bisogno del nostro impegno, costante e duraturo nel tempo, non certamente occasionale ed improvvisato”. “È inconcepibile ed impensabile – aggiunge - dover insistere nell’azione per difendere i piccoli innocenti: tali violenze indescrivibili non dovrebbero esistere. Tuttavia accadono”. “Abusi e violenze che spesso si tende a giustificare in nome di un’atavica rassegnazione sono sempre accaduti e accadranno sempre. L’impegno di quanti si prodigano per migliorare la condizione dell’infanzia e della adolescenza, deve allora continuare indefettibile e senza sosta”.

Indispensabile l’impegno di tutti

E’ necessario – si sottolinea nella lettera – “un impegno che aiuti la società a non cedere alla rassegnazione e al silenzio; un impegno che scuota la coscienza di ogni singolo individuo di fronte a tali comportamenti deviati e aberranti che costituiscono un vero e proprio crimine contro l’umanità intera È questo il fondamento della Giornata Bambini Vittime della violenza, dello sfruttamento e dell’indifferenza, contro la pedofilia”. “Un evento – conclude don Fortunato Di Noto - che, dal 1995, l’Associazione Meter Onlus celebra per riflettere sulla condizione dell’infanzia, per sensibilizzare sempre di più la società civile e le comunità ecclesiali sul triste fenomeno della pedofilia e della pornografia infantile”.

La preghiera per la Giornata

A scandire le iniziative legate a questa Giornata sarà la seguente preghiera: “Donaci, o Signore di servire sempre la promozione dell’amore e del rispetto per i piccoli, tuoi prediletti e suscita servitori amorevoli e responsabili che impediscano gli abusi nella Chiesa e nella Società”.

24 aprile 2018, 15:31