Versione Beta

Cerca

Vatican News
Lo scrutinio dei voti Lo scrutinio dei voti  (AFP or licensors)

Italia. Mons. Santoro: mettere da parte discussioni di partito

Prima fumata nera per l’elezione del presidente della Camera dei Deputati. Nessuno ha raggiunto i 420 voti richiesti al primo scrutinio.. Il commento di mons. Santoro

Alessandro Guarasci - Città del Vaticano

Per l'elezione dei presidenti di Camera e Senato, Pd, Forza Italia e M5s hanno votato scheda bianca. Nulla di fatto anche per la guida del Senato. La giornata decisiva dovrebbe essere domani.

Sulle prospettive della legislatura, mons. Filippo Santoro, presidente della Commissione episcopale per i problemi sociali ha detto che “qui bisogna mettere da parte discussioni di partito e diatribe interne. Bisogna avere come prospettiva il bene del paese, il bene della gente, la costruzione di un futuro che non disperda quanto di buono c’è stato nel passato e che ponga rimedio ai limiti”.
“Serve un’attenzione specifica per riconquistare la fiducia dei cittadini. Rimettere la dignità del lavoro al centro dei processi produttivi – continua Santoro - Mi sembra importante una strategia specifica per il Sud, in modo da far diminuire il gap col Nord”.

Ascolta l'intervista a mons. Santoro
23 marzo 2018, 14:25