Cerca

Vatican News
I delegati di Corea del Sud e Corea del Nord ai colloqui di alto livello nella cittadina di confine di Panmunjom  I delegati di Corea del Sud e Corea del Nord ai colloqui di alto livello nella cittadina di confine di Panmunjom   (ANSA)

Coree: il 27 aprile primo incontro tra Moon e Kim Jong-un

Annunciata la data del terzo summit intercoreano della storia. Al centro dell’incontro i rapporti tra le due Coree. Determinanti le pressioni di Usa e Cina su Pyongyang

Marco Guerra – Città del Vaticano

Il Presidente sudcoreano Moon Jae-in e il leader nordcoreano Kim Jong-un si incontreranno il 27 aprile in quello che sarà in assoluto il terzo summit intercoreano dopo i vertici tenuti nel 2000 e nel 2007. Lo hanno concordato, riporta l'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, le delegazioni ministeriali delle due parti, incontratesi al villaggio di Panmunjom, nella zona smilitarizzata di confine tra i due Paesi, per definire i dettagli del programma.

Il 4 aprile le delazioni definiranno i dettagli del summit

Il summit si terrà nella Peace House, che sorge sul versante meridionale di Panmunjom, e sarà il primo che non si svolge nella capitale nordcoreana, Pyongyang. Il 4 aprile è in programma un altro incontro operativo per discutere il protocollo, la copertura dei media e le misure di sicurezza da adottare nel summit.

L’annuncio della data dell’incontro tra i leader delle due coree arriva dopo i colloqui tenutisi a Pechino tra Kim Jong-un e il presidente cinese, Xi Jinping. Il summit del 27 aprile tra Kim e Moon precederà, invece, l’atteso faccia a faccia tra il capo del regime di Pyonguang e il Presidente Usa Donald Trump, che dovrebbe tenersi a maggio, anche se da Pyongyang non è ancora giunta una conferma ufficiale.

Sisci: Cina e Usa hanno portato al tavolo la Corea del Nord

Francesco Sisci, ricercatore presso la China Renmin University di Pechino, ha commentato per noi questi ultimi sviluppi: “Ciò dimostra che Cina e Stati Uniti hanno trovato un’intesa tale che ha portato la Nord Corea a sedersi intorno al tavolo. Naturalmente non si sa ancora quali saranno i risultati di lungo termine, però già oggi può avere il risultato a breve termine di una moratoria degli esperimenti nucleari e missilistici, questo è molto significativo”.

Secondo Francesco Sisci al centro dell’incontro del 27 aprile ci sarà il tema dei rapporti tra le due Coree”, più difficile sarà invece un confronto sulla questione della “denuclearizzazione”.

Ascolta e scarica l'intervista a Francesco Sisci
29 marzo 2018, 15:35