Versione Beta

Cerca

Vatican News
Elezioni in Italia: simboli e preferenze Elezioni in Italia: simboli e preferenze  (AFP or licensors)

Voto in Italia: cambiare legge elettorale per favorire impegno della società civile

Sale la tensione politica in Italia per la formazione delle liste elettorali nei vari partiti che hanno scelto i loro candidati per le prossime elezioni del 4 marzo

Luca Collodi - Città del Vaticano

“Le polemiche per la formazione delle liste elettorali confermano la fragilità della politica italiana”. Per il politologo Antonio Maria Baggio, docente di Filosofia Politica all’Istituto universitario Sophia di Loppiano (Firenze) “davanti alla prospettiva di un calo di voti, il Pd cerca di formare una rappresentanza parlamentare in linea con la segreteria del partito”. “Ma la fragilità del partito, che ha già subito una scissione, è rappresentata dalla difficoltà culturale di coniugare al suo interno sinistra, liberali e cattolici”. Nel centrodestra il rischio è “di presentare una coalizione frammentata al suo interno tra Berlusconi, Salvini e Meloni, con candidature che ripropongono i soliti nomi, alcuni dei quali definiti, in passato, impresentabili”. “Oggi più che mai serve una risposta forte della società civile e del laicato cattolico, con l’impegno – spiega Baggio - di cambiare al più presto l’attuale legge elettorale".

Ascolta l'intervista al prof. Baggio
29 gennaio 2018, 13:42