Versione Beta

Cerca

Vatican News
La protesta dei palestinesi La protesta dei palestinesi  (AFP or licensors)

Israele: annunciata annessione insediamenti ebraici in Cisgiordania

Nuove tensioni tra Israele e palestinesi. Il comitato centrale del Likud, partito del premier ebraico Netanyahu, ha approvato l'annessione di tutti gli insediamenti ebraici in Cisgiordania. La protesta dei palestinesi

Giancarlo La Vella – Città del Vaticano

La pronuncia dell’annessione, non vincolante, prevede l’applicazione della legge civile e non militare, come previsto per le colonie, che, quindi, sarebbero libere di espandersi senza alcun consenso. Immediata la protesta palestinese espressa in prima persona dal presidente Abu Mazen.

Secondo padre Raed Abusahliah, ex direttore di Caritas Gerusalemme, questa decisione rischia di far archiviare definitivamente la soluzione di “due popoli-due Stati” sullo stesso territorio. L’esperto di Medio Oriente, Eric Salerno, afferma che l’obiettivo del Likud è quello di realizzare la “grande Nazione israeliana”, che si estende dal Mediterraneo al fiume Giordano e l’annessione delle colonie ebraiche isolerebbe, dunque, le città palestinesi che si trovano in Cisgiordania.

Ascolta l’intervista a Eric Salerno:
02 gennaio 2018, 13:56