Versione Beta

Cerca

Vatican News
La devastazione a Mosul La devastazione a Mosul  (AFP or licensors)

Iraq: migliaia di scomparsi dopo le vittorie contro Is

Solo a Mosul le persone scomparse sarebbero oltre 3000

Marina Tomarro – Città del Vaticano

Sono migliaia le persone soprattutto uomini e adolescenti, che risultano ancora scomparsi in Iraq sulla scia delle vittorie contro il sedicente Stato Islamico (Is). Solo a Mosul oltre sei mesi dopo la sconfitta dell'organizzazione terroristica, sarebbero oltre 3000 le persone di cui non si hanno più notizie.

 

Uccisi o detenuti

Alcune sarebbero state uccise dall'Is, mentre altre sarebbero detenute dalle forze di sicurezza perché sospettate di avere legami con gruppi estremisti. Secondo Mohammed Karbouli, membro del comitato parlamentare iracheno sulla difesa e la sicurezza, nella provincia di Anbar, dove l'Isis è stato sconfitto a Ramadi e Fallujah oltre un anno fa, si sono perse le tracce di oltre 2.900 persone.

31 dicembre 2017, 14:18