Cerca

Vatican News
Devastazione del tifone Tembin Devastazione del tifone Tembin  (AFP or licensors)

Filippine: Natale in tenda per migliaia di sfollati colpiti dalla tempesta

Sale a 240 il numero di vittime di Tembin. Oltre 35 mila famiglie hanno perso le loro abitazioni per le frane e le alluvioni. Per l’Unicef è alto il rischio epidemie.

Michele Raviart – Città del Vaticano

Sarà un Natale tra le tende dei campi di emergenza per le decine di migliaia di sfollati nelle Filippine, colpiti dalla tempesta tropicale Tembin. Quasi 21 mila le famiglie che hanno trovato ospitalità in 26 rifugi nell’isola meridionale di Mindanao, in cui abitano oltre 20 milioni di persone ed eccezionalmente colpita dalle piogge e dal vento che ha raggiunto i 125 chilometri orari. Frane e alluvioni hanno devastato le province di Lanao del Norte, Lanao del Sur e la penisola di Zamboanga, con altre 16.500 famiglie che hanno perso le loro case e trovato riparo tra parenti e conoscenti.

240 le vittime, oltre cento le persone ancora disperse
Ancora in aumento il numero delle vittime. 240 il numero di morti finora accertato, 135 nel nord di Mindanao e gli altri nel sud, con la protezione civile che ha rivisto al ribasso i precedenti dati forniti dalle autorità. Si scava ancora nel fango per cercare le 107 persone che risultano ancora disperse.

Appello dell’Unicef alla sicurezza per i bambini
Particolarmente critica è la situazione dei bambini. Il rischio è che vengano a contatto con fonti d’acqua contaminate o epidemie che, denuncia l’Unicef in un comunicato, “spesso si verificano in seguito ad una catastrofe naturale. “Il  nostro cuore è vicino ai bambini e alle famiglie colpite e rese vulnerabili dalla tempesta Vinta – come viene chiamata nelle Filippine - in questo periodo dell’anno in cui la maggior parte dei filippini si prepara a festeggiare il Natale”, ha commentato Lotta Sylwander, rappresentante Unicef nel Paese.  Preoccupante anche la condizione di alcune comunità della città Marawi, già colpite dal conflitto contro le milizie filo-islamiste. Le tende del campo in cui si trovavano sono state spazzate via dal vento e hanno spinto le famiglie a cercare rifugio altrove, sottolinea ancora l’Unicef.

Morte 20 persone in un incidente prima della Messa di Natale
In questo contesto e con le tempesta che si prepara a colpire il sud del Vietnam, un grave incidente stradale ha ucciso 20 persone, tra cui 6 bambini, nella città di Agoo, nel nord delle Filippine. Le vittime, appartenenti alla stessa famiglia, si stavano recando in un furgone alla Messa di Natale nella Chiesa di Nostra Signora di Manaog, frequentata meta di pellegrinaggio. Il veicolo si è scontrato con uno dei bus della città, probabilmente a causa di un sorpasso azzardato. Feriti l’autista e 17 passeggeri, oltre ad altre dieci persone che erano nel furgone

25 dicembre 2017, 13:23