Cerca

Vatican News
Padre Massimo Fusarelli Padre Massimo Fusarelli 

A fra Fusarelli, nuovo ministro generale dei Frati minori, la benedizione del Papa

Papa Francesco si congratula per la nomina e affida a san Francesco il nuovo ministro dell'Ordine francescano. A dare la notizia della scelta del capitolo era stato stamattina il cardinale Braz de Aviz. Tra le esperienze del religioso, che succede a padre Michael Anthony Perry, il servizio pastorale in una borgata romana e fra i terremotati di Amatrice e Accumoli

di Roberto Cetera

Fra Massimo Giovanni Fusarelli è il nuovo ministro generale dell'Ordine francescano dei frati minori per il sessennio 2021-2027. 

A lui Papa Francesco ha fatto giungere un messaggio di felicitazioni: "Appresa notizia della sua elezione mi congratulo e assicuro la mia preghiera e la mia benedizione, affinchè il Signore la assista e la custodisca nello svolgimento del suo servizio. Il serafico padre san Francesco - scrive ancora il Papa - le sia di incoraggiamento nella guida dei suoi frati".

L'annuncio della nomina era stata comunicata nella mattina di oggi, 13 luglio, al Collegio Internazionale San Lorenzo da Brindisi, a Roma, dal cardinale João Braz de Aviz, prefetto della Congregazione per gli istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica, designato dal Papa come cardinale delegato a presiedere il capitolo generale dell’Ordine dei frati minori (Ofm) 2021.

Nato a Roma il 30 marzo 1963, Fusarelli è cresciuto nella stessa città con la sua famiglia. Ha conosciuto i frati minori nella parrocchia di San Francesco di Tivoli, maturando la scelta della vita religiosa francescana, emettendo la prima professione il 30 luglio 1983. Dopo il noviziato, ha frequentato filosofia e teologia presso l’allora Pontificio Ateneo Antonianum, conseguendo il baccalaureato in Teologia nel 1988, e successivamente la licenza e poi il diploma di dottorato in Teologia patristica presso l’Istituto Patristico Augustinianum, conseguendo i relativi titoli nel 1992. Ha insegnato teologia patristica presso l’Istituto di scienze religiose dell’allora Pontificio Ateneo Antonianum (1991-1996).

Dal 1990 al 1999 è stato animatore della pastorale vocazionale e giovanile e dal 1996 coordinatore nazionale; in questa veste è stato chiamato a far parte del Consiglio nazionale del Centro nazionale vocazioni della Conferenza episcopale italiana. Dal 1999 al 2003 è stato formatore dei frati di professione temporanea, consigliere provinciale e moderatore provinciale e nazionale della formazione permanente. Dal 2003 al 2009 Fusarelli è stato chiamato in Curia generale in qualità di segretario generale per la formazione e gli studi dell’Ordine dei frati minori.

Dal 2009 al 2013 è vissuto nella periferia est di Roma, a Torre Angela, in una nuova piccola fraternità impegnata nella carità, nel primo annuncio e nella pastorale familiare. Nel giugno 2012 è stato nominato dal ministro generale dei Frati minori, padre Michael Anthony Perry, visitatore generale per la Provincia Ofm di Napoli. Il 20 dicembre 2013 è stato nominato, dal medesimo ministro generale, delegato e visitatore generale per seguire il processo di unificazione delle sei Province Ofm del nord Italia.

Dall’ottobre 2016 all’agosto 2017 ha vissuto con altri fratelli fra i terremotati di Amatrice e Accumoli, in provincia di Rieti. Dal settembre 2017 è stato guardiano e parroco a San Francesco a Ripa in Roma e responsabile del progetto di accoglienza di persone in disagio "Ripa dei Settesoli". Il 2 luglio 2020 è stato eletto ministro provinciale del Lazio.

13 luglio 2021, 15:30