Cerca

Vatican News
Un mese con Maria Un mese con Maria 

"Un mese con Maria", la medaglia miracolosa

Un racconto degli aneddoti legati a questo prezioso oggetto è quello che fa il cardinale Angelo Comastri nella sua meditazione, nella quale ricorda anche Madre Teresa di Calcutta. Una riflessione che fa parte di un ciclo di 31 puntate realizzate da Telepace e rilanciate da Vatican News per scoprire la devozione alla Vergine nel mese a lei dedicato

Eugenio Bonanata e Daniele D'Elia - Città del Vaticano

La “Medaglia Miracolosa” fu coniata in seguito a quanto avvenne, nel 1830, in Francia, vicino Parigi, in rue du Bac. La Madonna apparve alla religiosa Caterina Labourè diverse volte, nella cappella della Casa Madre delle Figlie della Carità. Il 27 Novembre, in particolare, la santa vide la Vergine su un globo dorato. E poi, le apparvero tutti gli elementi che oggi vediamo rappresentati nella medaglietta miracolosa, che è una fedele riproduzione della visione. Cioè, le parole: "O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi" attorno all'aureola della Madonna. Ed una lettera “M” sovrastata da una croce e al di sotto della stessa i Sacri Cuori di Gesù e Maria.

"Un mese con Maria" - diciassettesima meditazione

Il cardinale Comastri racconta alcuni aneddoti legati a questo oggetto, la cui devozione è molto diffusa. Madre Teresa di Calcutta era legatissima alla medaglia tanto da portarne sempre una scorta nelle tasche. Nel 1993, riporta Comastri, era vescovo di Massa Marittima e dovette subire un intervento al cuore. Madre Teresa lo rassicurò sul buon esito dell'intervento se si fosse raccomandato a Maria e avesse portato con se la Medaglia Miracolosa.

17 maggio 2021, 14:00