Cerca

Vatican News
Don Tonino Bello Don Tonino Bello 

Don Tonino Bello, Molfetta ricorda il suo vescovo a 28 anni dalla morte

Celebrazioni in Diocesi nel rispetto delle norme sanitarie: oggi messa in Cattedrale e giovedì 22 aprile un Convegno sul suo magistero. A maggio il “Premio letterario Don Tonino Bello”

VATICAN NEWS

Ventotto anni sono trascorsi da quel pomeriggio di primavera del 20 aprile 1993, in cui, a Molfetta, don Tonino Bello, moriva dopo una lunga malattia. Era stato nominato undici anni prima vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, svolgendo il suo ministero non come un ruolo di potere ma di servizio, inseguendo l’idea di una “Chiesa del grembiule” che tanto echeggia la “Chiesa povera per i poveri” di Papa Francesco. 

Una figura indimenticabile, quella di don Tonino, per la Chiesa italiana ma anche e soprattutto per la diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi che, nel pieno rispetto delle norme e valorizzando le possibilità tecnologiche, si riunirà oggi a celebrare l’anniversario della morte del servo di Dio. Un anniversario che ha assunto ancora più valore quando, nel 2018, Papa Francesco si è recato in visita nella diocesi pugliese.

Appuntamenti in diocesi in ricordo di don Tonino 

Tre gli appuntamenti previsti. Anzitutto questa sera alle 19 si terrà una Messa in cattedrale a Molfetta, presieduta dal vescovo monsignor Domenico Cornacchia, e la supplica alla Madonna della Medaglia Miracolosa presente in diocesi in questi giorni. 

Giovedì 22 aprile, alle 19.30, si terrà invece un convegno sul magistero di don Tonino Bello, promosso dalla Consulta diocesana delle aggregazioni laicali, sul tema: “L’eredità da vivere: sfide ai laici nel magistero di don Tonino Bello”, con relazione di Sergio Tanzarella, ordinario di Storia della Chiesa alla Facoltà teologica dell’Italia meridionale di Napoli.

A maggio, il "Premio letterario don Tonino Bello"

A maggio, invece, il venerdì 14, alle 19, si terrà la proclamazione di poeti e giornalisti vincitori del “Premio letterario don Tonino Bello”. All’evento che concluderà il Festival della Comunicazione 2021, interverranno monsignor Cornacchia; Luigi Sparapano, direttore settimanale “Luce e Vita”; Gianni Antonio Palumbo e Roberta Carlucci, Comitato Premio; don Angelo Mazzone, presidente “Stola e grembiule” aps.Tutti gli appuntamenti saranno trasmessi in streaming sul sito diocesano e sui canali YouTube e Facebook @diocesimolfetta, a cura dell’Ufficio comunicazioni sociali.

20 aprile 2021, 15:35