Cerca

Vatican News

Tempesta artica negli Usa: dai vescovi invito alla preghiera e alla solidarietà

In una nota, i presuli statunitensi esortano a pregare “per tutti coloro che sono morti e sono rimasti feriti - si legge nella nota – e preghiamo specialmente per coloro che sono rimasti senza elettricità e riscaldamento

Isabella Piro – Città del Vaticano

Temperature polari negli Stati Uniti dove, da giorni, una tempesta artica sta colpendo il Midwest e tutta la zona sud del Paese. Il termometro è sceso fino a -28° e in Texas 5 milioni di persone sono rimaste prive di energia elettrica e acqua, a causa della rottura dei sistemi di alimentazione.  Diversi i morti e molte anche le vittime di intossicazione da gas delle auto, accese per tentare di scaldarsi. Una situazione drammatica che arriva, per di più, durante la pandemia da Covid-19, rallentandola campagna nazionale di vaccinazione.

Appello dei vescovi statunitensi

Di fronte a tante difficoltà, la Conferenza episcopale statunitense (Usccb) esorta i fedeli alla preghiera e alla solidarietà, facendo donazioni on line alla Caritas. In una nota a firma del presidente dell’Usccb, l’arcivescovo di Los Angeles José Gomez, la Chiesa cattolica “incoraggia la speranza e il sostegno generoso di tutti”, soprattutto “all’inizio di questo tempo di Quaresima”. “Preghiamo per tutti coloro che sono morti e sono rimasti feriti - si legge nella nota – e preghiamo specialmente per coloro che sono rimasti senza elettricità e riscaldamento e per i primi soccorritori che stanno offrendo assistenza a coloro che hanno bisogni urgenti. Nella nostra elemosina quaresimale, troviamo modi concreti per aiutare i nostri fratelli e sorelle”. Il documento si conclude con l’affidamento al Cuore Immacolato della Vergine Maria, affinché Ella possa concedere “conforto e pace".

21 febbraio 2021, 10:14