Vatican News
Preghiera della comunità Grandchamp, firmataria delle meditazioni per la Settimana di preghiera per l'unità cristiani Preghiera della comunità Grandchamp, firmataria delle meditazioni per la Settimana di preghiera per l'unità cristiani 

Wcc,la Famiglia ecumenica in preghiera per l'Unità dei cristiani

Un tempo per conoscere e per conoscersi: è il tempo della preghiera perchè "tutti siano uno". Oggi ultimo giorno della Settimana, l'invito del Consiglio Mondiale delle Chiese è ad essere uniti in un'orazione comune on line

Tiziana Campisi - Città del Vaticano

Il Consiglio Mondiale delle Chiese (Wcc) invita la famiglia ecumenica di tutto il mondo a unirsi on line in preghiera il 25 gennaio, ultimo giorno della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, alle 14 CET su oikoumene.org/live. A convocare tutti i cristiani, in una lettera, è il segretario generale facente funzione del WCC, il reverendo Ioan Sauca. “Poiché le restrizioni dovute alla pandemia di coronavirus rendono difficile riunirsi fisicamente in molti luoghi, questa celebrazione online globale ci consentirà di pregare insieme ovunque ci troviamo” scrive. La Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani iniziata il 18 gennaio,ha avuto come tema “Rimanete nel mio amore: produrrete molto frutto”. “Quando ci riuniamo in preghiera, lo facciamo come affermazione ed espressione della nostra comune vocazione a pregare per l’unità dei cristiani e la riconciliazione della nostra famiglia umana - aggiunge il reverendo Sauca -. Questo tempo di preghiera è un’occasione per conoscere la Preghiera del Pellegrino, il nuovo volume per il Ciclo ecumenico di preghiera. Questo libro di risorse, che integra quanto disponibile on line su www.oikoumene.org/prayer-cycle - spiega il reverendo Sauca - ci guida ogni settimana nel nostro impegno a pregare con e per i popoli e le Chiese del mondo. Il reverendo Sauca conclude la sua lettera ribadendo che la preghiera è uno dei frutti che nasce dal dimorare nell’amore di Cristo e auspicando che l’appuntamento del 25 gennaio possa rinnovare l’impegno all’invito a “pregare incessantemente” rivolto da San Paolo ai Tessalonicesi (1, 5-17).

25 gennaio 2021, 07:52