Cerca

Vatican News

Settimana per l'unità dei cristiani, arriva l'app biblica in arabo

Per la prima volta, anche i cristiani arabofoni possono partecipare quest’anno alle preghiere e meditazioni bibliche della Settimana per l’unità dei cristiani nella propria lingua da casa grazie alla traduzione in arabo di una innovativa app biblica lanciata nel 2016 dal Consiglio mondiale delle Chiese (Wcc)

Lisa Zengarini - Città del Vaticano

L’app – si legge sul sito del Wcc - è stata prodotta da YouVersion e la traduzione è stata curata dal Consiglio delle Chiese del Medio Oriente (Mecc). Si tratta di una novità che torna particolarmente utile quest’anno in cui gran parte degli eventi della Settimana ecumenica si svolgeranno in modalità virtuale. Lo evidenzia la direttrice della comunicazione del Mecc. Huguette Salameh: “In Medio Oriente, le tradizionali celebrazioni per la Settimana di preghiera sono state sospese a causa della pandemia, quindi - prosegue - siamo particolarmente felici di potere offrire ai cristiani della regione un nuovo strumento per potere partecipare da casa attraverso i loro computer o apparecchi mobili”.

Oltre mille lingue

Il nuovo materiale in arabo – spiega da parte sua Marianne Ejdersten, direttrice della comunicazione del Wcc - si aggiunge alle 2.062 versioni della Bibbia in 1.372 lingue, messe a disposizione dall’app che è stata finora installata su oltre 450 milioni di dispositivi fissi o mobili in tutto il mondo, consentendo agli utenti di leggere la Bibbia, condividere versetti tramite i social media e contrassegnare i passaggi preferiti. “È importante essere in grado di pregare nella propria lingua, la lingua del tuo cuore", sottolinea Ejdersten. Dal 2016 le meditazioni bibliche e le preghiere della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani sono disponibili sull’app YouVersion Bible in inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese.

La settimana di preghiera

La Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani si celebra, come ogni anno, dal 18 al 25 gennaio. La Commissione internazionale costituita dal Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani (Pcpuc) e dalla Commissione Fede e costituzione del Consiglio mondiale delle Chiese ha affidato la scelta del tema e la redazione Il sussidio d’approfondimento e per la preghiera alla Comunità monastica riformata di Grandchamp, in Svizzera. Il tema scelto è ispirato dal Vangelo di Giovanni e sintetizzato nelle parole “Rimanete nel mio amore: produrrete molto frutto” (Gv 15, 5-9).

19 gennaio 2021, 12:12