Cerca

Vatican News
La Croce e l'Icona, simboli della GMG  lasciano Panama per Roma il 26 giugno 2019 La Croce e l'Icona, simboli della GMG lasciano Panama per Roma il 26 giugno 2019 

Da Panama a Lisbona: testimonianze e proposte dei giovani

Si è tenuto in modalità online, dal 18 al 21 novembre, un incontro internazionale con la presenza di delegati della pastorale giovanile delle Conferenze episcopali e di diversi movimenti e associazioni. L'obiettivo: tracciare un bilancio dell'ultima GMG di Panama e raccogliere proposte in vista della prossima che si terrà a Lisbona.

Adriana Masotti e Silvonei Protz - Città del Vaticano

"Da Panama a Lisbona - Chiamati alla sinodalità missionaria", è il titolo dell'incontro internazionale in streaming che ha visto la partecipazione di circa 240 responsabili di pastorale giovanile di 95 Paesi e di una quarantina di movimenti, associazioni e comunità, oltre ai giovani dell'Organismo consultivo internazionale legato al Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita.

La pastorale giovanile a confronto con la pandemia

"Nel primo giorno dei lavori, che aveva per tema: 'Nell’amore e nella pazienza, prepariamo un tempo migliore', prendendo spunto dal videomessaggio del Papa del 3 aprile 2020, la nostra riflessione sulla pastorale giovanile, in questo tempo di Covid-19, ha visto il contributo di suor Alessandra Smerilli, coordinatrice della task-force Economia della Commissione vaticana per il Covid-19 e consultrice della Segreteria generale del Sinodo dei Vescovi - racconta ai nostri microfoni il padre brasiliano João Chagas del Dicastero  vaticano - siamo stati aiutati anche dai giovani del centro San Lorenzo di Roma nell'animazione di un momento di preghiera e di intercessione per tutte le persone ammalate a causa di questa pandemia e per tutti i giovani del mondo, anche con delle belle testimonianze e con la condivisione della campagna "Ogni anziano è tuo nonno", promossa dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita per favorire il dialogo intergenerazionale e per non lasciare gli anziani soli in questo tempo".

Un bilancio e i suggerimenti per la prossima GMG

Nella seconda giornata di incontro, che aveva come titolo: 'La GMG di Panama 2019: l’eccomi dei giovani, speranza per il mondo', "abbiamo avuto le testimonianze sulla Giornata mondiale dei giovani di Panama da parte di alcuni delegati partecipanti all'incontro - prosegue padre Chagas -  e suggerimenti e proposte per la preparazione alla GMG di Lisbona, attraverso gruppi di lavoro". Alla giornata è intervenuto anche monsignor José Domingo Ulloa, arcivescovo di Panama su: 'Accogliere una GMG: quale grazia e sfida per la chiesa locale'. Il terzo giorno, Nathalie Becquart, consultrice della Segreteria generale del Sinodo dei vescovi, ha invitato i partecipanti a riflettere sulla sinodalità missionaria nella prospettiva della pastorale giovanile, a partire dall'Esortazione Christus vivit di Papa Francesco. "La quarta giornata, il 21 novembre - riferisce ancora padre João Chagas - è stata interamente dedicata al dialogo con il Comitato organizzatore della GMG di Lisbona 2023, per la preparazione a  questo evento, con la partecipazione del cardinale Manuel José Macário do Nascimento Clemente, patriarca di Lisbona e di padre Alexandre Awi Mello, segretario del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita". 

La Croce: oggi il passaggio da Panama a Lisbona

Oggi, domenica 22 novembre, Solennità di Cristo Re, tutti i giovani sono invitati a seguire - in diretta o in differita - la Messa presieduta da Papa Francesco nella Basilica di San Pietro con la partecipazione di una piccola rappresentanza di giovani panamensi, centroamericani e del Portogallo, al termine della quale avverrà la cerimonia di passaggio della Croce e dell'Icona della GMG dai giovani panamensi ai giovani del Portogallo. L'evento verrà trasmesso in streaming su Vatican Media Live 

Il sito del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita promuove anche una campagna sui social e sui media e con l'hashtag Take Up The Cross per favorire la partecipazione a questo passaggio di consegne e per offrire ai giovani una piattaforma su cui condividere le loro impressioni e le loro esperienze sulla GMG. "Utilizza l’hashtag #takeupthecross e facci sapere se ci sei!", è l'invito rivolto. 

 

22 novembre 2020, 08:30