Vatican News

In Georgia l'anno pastorale è dedicato alla Madonna di Fatima

La statua della" Vergine Pellegrina" visiterà le 35 parrocchie del Paese caucasico. Promuovere la comprensione reciproca, il dialogo e rinnovare l'attenzione alle famiglie sono gli obiettivi principali dell'iniziativa

Tiziana Campisi - Città del Vaticano

La Chiesa cattolica della Georgia ha consacrato il nuovo anno pastorale alla Madonna di Fatima. Per celebrare l’evento una statua pellegrina itinerante di Nostra Signora di Fatima visiterà le 35 parrocchie cattoliche del Paese che conta circa 50mila fedeli cattolici di rito armeno, caldeo e latino.

In nome del dialogo

I cattolici, piccola minoranza della popolazione a stragrande maggioranza ortodossa, sperano che le visite della “Vergine Pellegrina” contribuiscano a promuovere la comprensione reciproca e il dialogo. La Chiesa cattolica georgiana, in questo speciale anno mariano, vuole anche offrire una serie di nuove iniziative, riferisce Aiuto alla Chiesa che Soffre. Particolare attenzione si vuole dare alla famiglia. In programma ci sono, fra i vari progetti pensati dalla Commissione Famiglia della Chiesa cattolica georgiana, una sessione di studio sulla Sacra Scrittura, incontri di preparazione al matrimonio e sulla famiglia e un campo estivo per giovani coppie.

Famiglie al centro

L’obiettivo a cui si punta è far sì che le famiglie siano consapevoli, non solo di essere tenute in particolare considerazione dalla Chiesa, ma che possono anche svolgere un ruolo attivo e di centrale importanza per la missione della Chiesa stessa, perché promuovano una cultura della vita e soprattutto una “cultura dell'accoglienza”. Aiuto alla Chiesa che Soffre sosterrà i programmi della Commissione Famiglia della Chiesa cattolica georgiana con un contributo di 6mila euro.

23 novembre 2020, 12:16