Cerca

Vatican News

Colombia. Ricoverato per Covid il presidente della conferenza episcopale

Monsignor Oscar Urbina Ortega, arcivescovo di Villavicencio e presidente della CEC, è stato trasportato nella Clinica Servimédicos di Villavicencio, per un'affezione respiratoria causata dal virus

Anna Poce - Città del Vaticano

E' stato reso noto ieri, in un comunicato diffuso sulla pagina web della Conferenza episcopale colombiana, il ricovero di monsignor Oscar Urbina Ortega, arcivescovo di Villavicencio e presidente della CEC, nella Clinica Servimédicos di Villavicencio, per un'affezione respiratoria causata dal Covid-19.

Condizioni stabili

Nella nota - firmata da monsignor Ricardo Tobon Restrepo, arcivescovo di Medellín, e da monsignor Elkin Alvarez Botero, vescovo eletto di Santa Rosa de Osos, che ricoprono anche la carica di vicepresidente e segretario generale della CEC - si legge che il presule si trova attualmente in un Reparto di Cura Intermedio e che le sue condizioni a detta dei medici sono stabili.

L'invito alla preghiera

L’Episcopato ha invitato, infine, la comunità cattolica ad elevare le sue preghiere a Dio, per intercessione della Beata Vergine, per la guarigione di monsignor Urbina.

28 novembre 2020, 17:32