Cerca

Vatican News
Cattedrale Eichstätt, Germania Cattedrale Eichstätt, Germania 

In Germania una domenica di preghiera e solidarietà per i malati di Covid-19

La giornata di domenica 6 settembre sarà dedicata in Germania ai malati di coronavirus. L'iniziativa è promossa dalla Chiesa cattolica del Paese. Monsignor Georg Bätzing, presidente della Conferenza episcopale tedesca: solidarietà anche “pratica” con chi sta soffrendo per la pandemia

Roberta Barbi - Città del Vaticano

Si svolgerà domenica prossima, 6 settembre, la Domenica di preghiera e solidarietà con i malati della pandemia di coronavirus che coinvolgerà tutta la Chiesa cattolica in Germania: lo riferiscono i vescovi attraverso il sito della Conferenza episcopale tedesca. "Quando le persone vivono nella minaccia e nel pericolo, la cura pastorale è particolarmente importante, e a noi cristiani non deve mai mancare la carità – scrive in una lettera alle parrocchie il presidente dei vescovi tedeschi, monsignor Georg Bätzing per l’occasione - , tutti coloro che hanno aiutato gli altri e hanno fatto sentire loro la speranza cristiana durante i mesi di crisi meritano un grande ringraziamento".

Una solidarietà che oltrepassa i confini

Il presule ha sottolineato che i cattolici in Germania hanno imparato nel corso dei decenni a rivolgere la loro attenzione anche alle necessità di altre parti del mondo: “Il coronavirus spesso colpisce i poveri più duramente: per molti di loro, infatti, è difficile proteggersi dal virus in quanto non hanno nessun accesso alle strutture sanitarie; inoltre milioni e milioni di persone sono minacciate dalla fame perché non possono più provvedere al proprio sostentamento. Molte popolazioni in Africa, Asia, America Latina ed Europa dell'Est hanno bisogno di aiuto e dovrebbero poter contare sulla nostra solidarietà ecclesiale globale".

Preghiera e carità concreta per i colpiti dalla pandemia

Le parrocchie e i fedeli, dunque, sono invitati a partecipare a questa Domenica di preghiera e solidarietà anche concretamente: "Vi chiedo di celebrare questo giorno nella vostra parrocchia, specialmente durante la Messa. Preghiamo per i poveri di tutto il mondo, gravemente colpiti dalla pandemia e dalle sue conseguenze economiche e sociali. Preghiamo con loro e mostriamo loro anche la nostra solidarietà in modo molto pratico, rendendo l’elemosina di questo giorno e la campagna di raccolta fondi che l'accompagna un successo", ha concluso il vescovo.

Per la campagna è stato creato un conto speciale per le donazioni indirizzate alla Chiesa in Germania che utilizzerà il ricavato per sostenere le sue opere attive a livello internazionale nell'aiuto alla lotta al coronavirus.

04 settembre 2020, 08:15