Cerca

Vatican News
Abbazia di Casamari Abbazia di Casamari  (©Luca Bellincioni - stock.adobe.com)

Padre Loreto Camilli è il nuovo abate di Casamari

Succede a padre Eugenio Romagnuolo, morto il 4 aprile scorso a causa del coronavirus. Padre Camilli ha 55 anni è originario di Monte San Giovanni Campano, nel frusinate

Benedetta Capelli – Città del Vaticano

L’abbazia circestense di Casamari ha un nuovo abate. Stamani nel capitolo elettivo è stato scelto il successore di padre Eugenio Romagnuolo, scomparso lo scorso 4 aprile a causa del Covid-19. Dopo la celebrazione eucaristica si è svolta la votazione. Unica condizione per essere eletti è quella di non aver compiuto i 75 anni. La scelta è caduta su padre Loreto Camilli, 55 anni, già priore dell'Abbazia di Casamari a Veroli.

L'Abbazia 

Nel 1929 la Congregazione di Casamari fu eletta canonicamente congregazione monastica e fu aggregata alle altre dell'ordine dei cistercensi. Attualmente l'abbazia di Casamari è la casa madre di una congregazione da cui dipendono l'Abbazia di San Domenico di Sora e quella di Valvisciolo, la Certosa di Trisulti e quella di Pavia, nonché i Monasteri di Chiaravalle della Colombia, di Santa Maria di Piona, di Santa Maria Assunta in Asmara, di Santa Maria di Chiaravalle in Brasile, di Santa Maria di Mendita in Etiopia e di Nostra Signora di Fatima negli Stati Uniti.

23 luglio 2020, 16:25