Cerca

Vatican News

Morto il Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta

Nella notte si è spento a Roma Fra' Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, 75 anni. Entrato nell’Ordine nel 1985, ha ricoperto vari incarichi fino al ruolo di vertice distinguendosi per l'attenzione verso le fasce sociali più fragili. Il Gran Commendatore, Fra' Ruy Gonçalo do Valle Peixoto de Villas Boas, ha assunto le funzioni di Luogotenente interinale

VATICAN NEWS

"Una spiccata umanità e una profonda dedizione alla vita caritatevole". Le parole che racchiudono il ricordo più caro e raccontano il profilo più alto sono a suggello della pagina ufficiale. Sul portale del Sovrano Ordine di Malta viene ricordato così Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, che il 2 maggio 2018 era stato eletto Gran Maestro. Malato da alcuni mesi, è deceduto a Roma, città dove era nato il 9 dicembre 1944 e dove si è dedicato a studi e successivamente a impegni accademici. Dopo la laurea in Lettere e Filosofia all’Università La Sapienza, specializzato in Archeologia Cristiana e Storia dell’Arte, aveva insegnato greco classico alla Pontificia Università Urbaniana. È stato anche bibliotecario e archivista capo per le importanti collezioni di ricerca dell’Università. Nel corso degli anni ha pubblicato saggi accademici e articoli su aspetti della storia dell’arte medievale.

Entra nell'Ordine di Malta nel 1985 come Cavaliere d’Onore e Devozione, emette i voti solenni nel 1993 e al Capitolo generale del 2004 viene eletto Gran Commendatore. Diventa Luogotenente interinale alla morte del 78° Gran Maestro, Fra’ Andrew Bertie, quindi alle dimissioni del 79° Gran Maestro, Fra’ Matthew Festing, viene eletto Luogotenente di Gran Maestro per un anno nel 2017 fino alla carica più alta l'anno successivo. "Uomo di grande spiritualità e calore umano, Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto - si legge nella biografia ufficiale - si è sempre personalmente impegnato nell’assistere i bisognosi, servendo i pasti ai senzatetto nelle stazioni ferroviarie di Termini e Tiburtina a Roma. Ha partecipato a numerosissimi pellegrinaggi internazionali dell’Ordine di Malta a Lourdes e ai pellegrinaggi nazionali a Loreto e ad Assisi. Grande gioia dimostrava nel partecipare ai Campi estivi internazionali dell’Ordine per giovani disabili nei quali grande affetto riceveva dai giovani volontari e ospiti". "Una spiccata umanità e una profonda dedizione alla vita caritatevole", si legge ancora, hanno animato "l’operato dell’80esimo Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta, il quale verrà ricordato da tutti coloro che lo hanno conosciuto per le sue doti umane e i suoi modi sempre cordiali e affettuosi".

Il Gran Commendatore, Fra' Ruy Gonçalo do Valle Peixoto de Villas Boas, ha assunto le funzioni di Luogotenente interinale e rimarrà a capo del Sovrano Ordine di Malta fino all'elezione del nuovo Gran Maestro.

29 aprile 2020, 08:02