Cerca

Vatican News
Aiuti alimentari in Sud Sudan Aiuti alimentari in Sud Sudan   (WFP/Gabriela Vivacqua)

Vescovi Usa: Campagna di Quaresima per combattere la fame nel mondo

Il Catholic Relief Service propone di seguire il calendario quaresimale per pregare, digiunare e fare l’elemosina e riflettere sulle storie di speranza per approfondire il significato della Quaresima

Isabella Piro – Città del Vaticano

“Una ciotola di riso”: si intitola così la campagna di Quaresima promossa negli Stati Uniti dal Catholic Relief Service (Crs), l'agenzia ufficiale di soccorso e sviluppo della Conferenza dei vescovi cattolici del Paese. L’iniziativa, si legge sul sito web del Crs, vuole invitare a “riflettere sulla sfida della fame nel mondo e sulla responsabilità di ciascuno di rispondere ai bisogni della famiglia umana globale”.  Chi aderisce alla campagna, riceve dal Crs una semplice scatola di cartone che servirà a raccogliere l'elemosina quaresimale, insieme ad un calendario specifico che guida le famiglie, attraverso i 40 giorni di preparazione alla Pasqua, con attività, riflessioni e storie.

Riunirsi in famiglia per riflettere sul dramma della fame

Sull’esempio di Gesù, dunque, bisogna “impegnarsi a condividere ciò che si ha con i più bisognosi, confidando in Dio”. Nel tempo di Quaresima, “la preghiera, il digiuno e l’elemosina saranno un modo per far sì che tutti i nostri fratelli e sorelle abbiamo ciò di cui hanno bisogno per realizzare il loro potenziale, donato da Dio”. Inoltre, il Crs invita ciascuno “a riunirsi, in famiglia, per riflettere sul dramma della fame e della malnutrizione nel mondo”, mostrando solidarietà con chi ne soffre, “come il Vangelo ci invita a fare”.

Le indicazion i del Catholic Relief Service

In concreto, l’organismo caritativo propone alcuni suggerimenti: seguire il calendario quaresimale per pregare, digiunare e fare l’elemosina; riflettere sulle storie di speranza per approfondire il significato della Quaresima. Nello specifico, le storie di speranza sono racconti dell'operato del Crs in tutto il mondo, accompagnati da una ricetta semplice e senza carne che le famiglie sono incoraggiate a preparare i venerdì di Quaresima.

Da ricordare che le donazioni raccolte attraverso “Una ciotola di riso” servono a sostenere l’operato del Crs in 45 Paesi del globo e nelle diverse diocesi. Da quando è stata avviata, nel 1975, la campagna di Quaresima ha raccolto, fino ad ora, quasi 300 milioni di dollari.

24 febbraio 2020, 12:00