Cerca

Vatican News

Ucraina: dono del Papa per i seminaristi a Kiev

Il seminario dei Tre Santi a Kiev ha da questa settimana una sala dedicata al Pontefice. L’ha inaugurata il capo della Chiesa greco-cattolica ucraina Shevchuk, alla presenza del nunzio apostolico Gugerotti

Una sala dedicata a Papa Francesco. È quella inaugurata mercoledì scorso da Sua Beatitudine Sviatoslav Shevchuk, arcivescovo maggiore di Kiev-Halyč, al seminario dei Tre Santi nella capitale dell’Ucraina. All’inaugurazione ha partecipato anche il nunzio apostolico a Kiev, l’arcivescovo Claudio Gugerotti.

La festa dei Tre Santi

Nella struttura, restaurata nel tempo grazie al cardinale Lubomyr Husar, scomparso nel 2017, mancava uno spazio in cui tutti i seminaristi potessero riunirsi. L’inaugurazione è avvenuta in occasione della festa dei Tre Santi, Basilio Magno, Gregorio il Teologo e Giovanni Crisostomo, che secondo il calendario giuliano cade il 12 febbraio: la Divina Liturgia è stata celebrata dal capo della Chiesa greco-cattolica ucraina.

Andare incontro all’altro

Nell’omelia, Sua Beatitudine Shevchuk ha ricordato come la festa dei Tre Santi abbia una particolare importanza, perché “attraverso la forza e l’azione dello Spirito Santo possiamo imparare a vivere insieme”. “Ognuno di noi - ha evidenziato - può conoscere se stesso, la propria vocazione quando esce fuori e si dona ad un'altra persona. Se si vive per se stessi - ha aggiunto - ci si dimentica chi siamo”. “Se un cristiano vuole conoscere il proprio nome - ha proseguito - deve seguire la chiamata della Santissima Trinità e andare incontro” all’altro. Al termine, il capo della Chiesa greco-cattolica ucraina - spiega il segretariato a Roma dell’arcivescovo maggiore - ha espresso gratitudine al Pontefice per il sostegno al rinnovo della sala, inviato attraverso la Papal Foundation.

14 febbraio 2020, 13:09