Cerca

Vatican News

Anno Lauretano. A Lampedusa la Madonna pellegrina di Loreto

Per monsignor Marcianò, Ordinario Militare, il pellegrinaggio della statua della Vergine nell'isola vuole essere un messaggio di pace e accoglienza per i migranti per l'Italia e l'Europa. L'intervista al cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento.

Luca Collodi - Lampedusa

Nell’ambito del Giubileo Lauretano indetto dal Papa il 1° novembre dello scorso anno, la statua della Vergine Lauretana ha raggiunto oggi Lampedusa con un volo militare. L’immagine della Madonna di Loreto, una statua contenuta in una teca di rovere appositamente realizzata, raggiungerà nei prossimi mesi tutti gli Enti e ed i reparti della Forza Aerea dislocati sul territorio italiano per concludersi a dicembre 2020 a Pratica di Mare. La partecipazione dell'Aeronautica militare all'Anno Giubilare Lauretano che si concluderà il 10 dicembre 2020, afferma il generale Alberto Rosso, Capo di Stato maggiore dell'Aeronautica Militare, "è l'occasione per collegare i valori, l'impegno nel servizio e le tradizioni legate al mondo del volo di cui l'aeronautica è custode".

Patrona di tutti gli aviatori da un secolo

Fu Benedetto XV, accogliendo i desideri dei piloti della Prima guerra mondiale, a proclamare la Vergine di Loreto Patrona di tutti gli aviatori il 24 marzo 1920. La tradizione Lauretana relativa al trasporto della Casa di Maria “per mano degli angeli” da Nazareth all'antico territorio di Recanati nel 1294, fu l'occasione per la scelta della Madonna di Loreto come patrona. L'arrivo a Lampedusa, afferma mons. Santo Marciano', arcivescovo Ordinario Militare per l'Italia, "vuole essere un messaggio di amore per la vita e l'accoglienza rivolto all'Italia e all'Europa".

Ascolta l'intervista a mons. Marcianò

"Noi distratti, ma il Signore passa anche a Lampedusa"

La Santa Messa in tarda mattinata è stata celebrata dal cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento, nell'hangar della base aerea di Lampedusa. Il presule nella nostra intervista sottolinea il grande ruolo che questa piccola isola ha nello scenario europeo e di come essa parli al cuore di ogni cristiano. Si deve combattere la distrazione, ed ascoltare il Signore che passa anche in questi luoghi. L'arcivescovo di Agrigento, ricordando il prezioso servizio offerto alla società civile dall'Aeronautica militare, sottolinea, tra l'altro, come sia inaccettabile pensare che nelle acque del Mediterraneo siamo morte 60mila persone.

Ascolta l'intervista al cardinale Francesco Montenegro

L'iniziativa "Un dono dal cielo"

Nel centenario della proclamazione della Madonna di Loreto Patrona degli Aviatori, l’Aeronautica Militare promuove  numerose iniziative culturali e religiose. Tra queste “Un dono dal cielo”, la raccolta di fondi per l'acquisto di macchinari sanitari  per gli ospedali pediatrici del “Gaslini” di Genova, del “Bambino Gesù” di Roma e del “Santobono” di Napoli.

06 febbraio 2020, 13:04