Cerca

Vatican News
Manifestazioni contro il il premier Muscat a Malta Manifestazioni contro il il premier Muscat a Malta 

Malta. Omicidio Caruana Galicia: appello dei vescovi all’unità

I presuli chiedono di esprimere le legittime opinioni nel rispetto reciproco e nel rispetto della verità, senza cadere nella trappola dell'odio, delle menzogne e della violenza. Di qui l’appello a perseguire il bene comune con uno spirito di vera lealtà

Lisa Zengarini – Città del Vaticano

Mentre continuano a salire le tensioni a Malta dopo le clamorose rivelazioni sull’omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia che chiamano in causa alcuni esponenti vicini all’attuale Governo, i vescovi dell’isola lanciano un pressante appello all’unità e a non “esacerbare le divisioni”.

Perseguire il bene comune

“I tempi difficili che stiamo attraversando ci sfidano a lavorare insieme con uno spirito di collaborazione e per il maggiore bene della società maltese in generale, in modo che le nostre istituzioni possano svolgere il loro dovere con la necessaria diligenza e imparzialità”, scrivono in una nota i presuli. “Come in ogni società, il disaccordo è inevitabile. Tuttavia – ammoniscono - siamo sempre chiamati ad esprimere le nostre legittime opinioni nel rispetto reciproco e nel rispetto della verità, senza cadere nella trappola dell'odio, delle menzogne e della violenza”. Di qui l’appello a perseguire “il bene comune con uno spirito di vera lealtà ai principi della Costituzione della Repubblica di Malta”. Infine la preghiera “che la passione del nostro popolo per la giustizia, la verità e l'onestà, sia espressa con rispetto reciproco e con un forte rifiuto della violenza, sia verbale che fisica”.

A Malta ancora proteste

Intanto a Malta continuano le manifestazioni per chiedere le dimissioni immediate del Primo Ministro Joseph Muscat che domenica ha annunciato che lascerà l'incarico a gennaio, quando il Partito laburista sceglierà il suo successore. Lunedì è arrivata una delegazione di sette deputati del Parlamento europeo inviata con urgenza dalla conferenza dei capigruppo per valutare la condizione dello stato di diritto a Malta.

 

04 dicembre 2019, 08:06