Cerca

Vatican News
Manifestazione per la vita Manifestazione per la vita  (ANSA)

Vescovi Irlanda: allarme per legalizzare aborto e nozze gay in Nord Irlanda

Il 9 luglio, la Camera dei Comuni britannica ha approvato a larghissima maggioranza due emendamenti che vogliono legalizzare l’aborto e le i matrimoni omosessuali in Irlanda del Nord. Per i vescovi la decisione mina sconsideratamente il diritto fondamentale dei cittadini e la devolution dell'Accordo del Venerdì Santo" del 1998 per la pace in Irlanda del Nord

Lisa Zengarini - Città del Vaticano

Gli emendamenti in questione sono stati inseriti nel Northern Ireland Executive Formation Bill, il progetto di legge mirante a far tornare in funzione il governo decentrato dell’Irlanda del Nord. Questa è senza esecutivo da oltre due anni e mezzo a causa di una grave spaccatura tra i due principali partiti della coalizione di maggioranza, il Partito unionista democratico (Dup) e lo Sinn Féin, che dopo le ultime elezioni non sono riusciti a trovare un accordo. Di qui l'intervento di Londra.

Appello al Governo di Londra a rivedere la decisione

In una nota diffusa ieri, i vescovi irlandesi esprimono "allarme" per la decisione di Westminster che, affermano, "mina sconsideratamente il diritto fondamentale dei cittadini e la devolution dell'Accordo del Venerdì Santo" del 1998 per la pace in Nord Irlanda. Essi rivolgono quindi un appello al Governo di Londra a rivedere la decisione e ai nordirlandesi a mobilitarsi in difesa dei diritti dei bambini non nati.
 

18 luglio 2019, 07:32