Cerca

Vatican News

Sant'Egidio: a settembre l'incontro "Pace senza confini"

Mancano due mesi dal grande incontro internazionale che si terrà a Madrid. Prevista la partecipazione di oltre 300 leader religiosi

Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano

Dare risposte concrete di pace e di dialogo non solo di fronte ai focolai di guerre esistenti, ma anche ad un clima di conflitto permanente a cui si stanno abituando le nostre società, a partire dalla violenza del linguaggio verbale e dal risorgere di fenomeni di razzismo e xenofobia. È questo l’obiettivo dell'incontro internazionale Pace senza confini”, che si terrà a Madrid dal 15 al 17 settembre prossimi. All’evento, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio, e dall’arcidiocesi di Madrid, parteciperanno migliaia di persone ed oltre 300 leader religiosi.

Una rete di dialogo

Rinnovando lo “spirito di Assisi” - come fa ogni anno Sant’Egidio assumendo l’eredità della prima grande Preghiera per la Pace, voluta da Giovanni Paolo II nell’ottobre 1986 - si intende far crescere quella rete di dialogo, capace in passato di operare una “pace preventiva” in tanti angoli del mondo e di dissociare in modo fermo le religioni dalle guerre e da ogni forma di violenza e di terrorismo. Per tre giorni leader cristiani, ebrei, musulmani e delle religioni asiatiche interverranno, insieme a rappresentanti delle istituzioni e del mondo della cultura, in una trentina di tavole rotonde.

Europa e migrazioni

Tra i temi al centro dell’incontro, non solo il dialogo interreligioso e la prevenzione dei conflitti, ma anche la necessità del disarmo, l’emergenza ambientale, il futuro dell’Europa, il fenomeno delle migrazioni, i temi dello sviluppo e della giustizia sociale. All’evento è prevista la partecipazione di numerose personalità tra cui l’arcivescovo di Madrid, cardinale Carlos Osoro Sierra, l’Alto commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati, Filippo Grandi, l’economista statunitense Jeffrey Sachs, il Presidente della Repubblica Centrafricana, Faustin-Archange Touadera, il rabbino capo di Tel Aviv, Israel Meir Lau, il rettore dell’università di Al-Azhar, Mohammad Al-Mahrasawi e il fondatore della Comunità di Sant’Egidio, Andrea Riccardi.

16 luglio 2019, 14:02